Il balcone sarà sempre coloratissimo con questa pianta eccezionale, resistente e che allontana le zanzare

Le temperature aumentano, le giornate si allungano ed è tempo di aprire le porte alla primavera.
Giardini e balconi vengono ripuliti minuziosamente, svecchiati dopo un lungo inverno. Al via anche la tradizionale caccia alle piante, ai fiori e agli accessori più belli per decorare il tanto amato angolo “green” di casa.

Tra le idee più originali, sfiziose e funzionali, per l’esterno di casa, ecco quelle proposte dalla Redazione in un articolo precedente, visionabile cliccando QUI.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

In questo spazio, invece, l’attenzione è rivolta ad una pianta eccezionale, dai colori accesi che renderà unico il terrazzo, il balconcino oppure il giardino di casa.

Il balcone sarà sempre coloratissimo con questa pianta eccezionale, resistente e che allontana le zanzare

Nel dettaglio, stiamo per presentare una pianta che non solo decora egregiamente ma che ha la capacità di allontanare gli insetti. In particolar modo le zanzare.

Stiamo parlando della lantana, un vegetale sempreverde appartenente alla famiglia delle Verbenacee.
Originaria del Centro e Sud America, questa pianta oramai è diffusa in tutto il mondo per la sua meravigliosa fioritura che dura molti mesi.

I suoi fiori si mostrano cangianti e cambiano tonalità nel tempo. Di questo arbusto esistono diverse varietà che si distinguono per il colore dei fiori.

Quali varietà scegliere?

A seconda dei colori dei fiori, si possono distinguere:
a) la “lantana camara” che si tinge delle sfumature rosse e aranciate;
b) la “lantana mutabilis” dai fiori gialli, bianchi e lilla;
c) la “lantana cloth of gold” con fiori colorati di un giallo intenso;
d) la “lantana rose queen” che cambia colore dal giallo al rosa;
e) Ed infine, la “lantana spreading sunset” che parte da fiori gialli che pian piano acquisiscono le tonalità del rosso tenue.
Le fioriture sono davvero una soddisfazione non solo per i colori variopinti ma anche per la durata dei fiori, ovvero da maggio a ottobre.

Le foglie, emettono un odore sgradevole per gli insetti ed è per questo che le lantane vengono definite anche piante repellenti.

Come coltivare e curare l’arbusto

Se coltivata in terra, questa pianta si mostra subito resistente e capace di sviluppare rapidamente molti cespugli. In questo modo, avrà bisogno di una manutenzione e una potatura costante.

Se coltivata in vaso, invece, avrò bisogno di un vaso profondo e un terreno drenante.
In entrambi i casi, è consigliato di posizionare la lantana al sole ma non troppo esposta, soprattutto in estate.

La lantana ha bisogno di idratazione ma assolutamente da evitare sono i ristagni d’acqua che provocano creazione di muffa e batteri.
Unica contro-indicazione: si consiglia di non maneggiarla troppo e non far avvicinare animali domestici vicino le sue foglie e le sue bacche, considerate velenose. Tuttavia, con un po’ di attenzione, il balcone sarà sempre coloratissimo con questa pianta eccezionale, resistente e che allontana le zanzare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te