I trucchi per pulire una pentola bruciata senza graffiarla

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Quando ci sono macchie di bruciato sulle pentole è davvero un problema perché è difficile rimuoverle. Tuttavia, vi sveliamo i trucchi per pulire una pentola bruciata senza graffiarla, ricorrendo a metodi non aggressivi.

Utilizzare la coca-cola

I trucchi per pulire una pentola bruciata senza graffiarla non possono non annoverare quello che fa leva sull’utilizzo della coca cola.

Abbiamo solo bisogno di una bottiglia di coca-cola originale. Vi sconsiglio di usare le varianti light o senza caffeina.

Il procedimento è semplice. Riempiamo la pentola fino all’orlo con il contenuto della bottiglia, poniamo sul fornello e portiamo all’ebollizione per qualche minuto. Spegniamo e lasciamo raffreddare.

La pentola tornerà come nuova strofinandola per non più di 90 secondi. Risciacquiamo abbondantemente per eliminare ogni residuo.

Questo è il migliore metodo in quanto garantisce il successo assoluto anche su vecchie stoviglie, magari messe da parte perché rovinate dalle macchie di bruciato.

Attenzione ad un importante accortezza: la coca cola, una volta raffreddata, non va versata nel lavandino, in quanto i residui di bruciato in essa sciolti potrebbero poi otturarlo.

Il trucco dei nonni

Un secondo metodo viene tramandato dai nonni e racconta dei poteri del bicarbonato e dell’aceto per sbarazzarsi delle macchie di bruciato dalle pentole.

Il procedimento prevede di cospargere interamente la superfice da trattare con la polvere del bicarbonato e lasciarlo così per una decina di minuti.

Bagnare, poi, con l’aceto bianco riscaldato. Le due sostanze, quando verranno a contatto, reagiranno chimicamente e si formerà una schiuma frizzante.

Lasciamo che il processo chimico faccia il suo corso. Eliminiamo, quindi, le incrostazioni con il lato abrasivo di una spugna per stoviglie.

Risciacquiamo abbondantemente con acqua calda.

Usare la soda caustica

Un ultimo metodo, che non ci sentiamo di consigliarvi, ma anch’esso tramandato di bocca in bocca, utilizza la soda caustica.

Il procedimento è il medesimo. Basta solo sostituire il bicarbonato con la soda caustica e l’aceto con l’acqua calda. Non ci sentiamo di suggerirlo in ragione della pericolosità delle ustioni che possono essere causate dalla soda caustica, che è molto alcalina.

Ci auguriamo che i nostri suggerimenti possano esservi stati utili per recuperare una pentola malandata a cui eravate affezionati.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te