Le multe più incredibili che potresti prendere anche tu

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Ognuno di noi cerca di prestare la massima attenzione per non essere multato. Ma ci sono dei cavilli legali che sono causa di sanzioni a volte di difficile comprensione.

in quest’articolo vogliamo proprio far luce su quegli aspetti che possono farvi incorrere nelle multe più incredibili che potresti prendere anche tu.

Trasporto del passeggero su un mezzo a due ruote

La prima fra tutte, alla luce del particolare momento che stiamo vivendo, è legata al trasporto del passeggero su un mezzo a due ruote. Se decidi di dare un passaggio a tuo fratello, per esempio, stai attento perché potresti essere soggetto ad una contravvenzione fino a mille euro. E non è uno scherzo. La motivazione risiede nella norma secondo la quale il seggiolino delle 2 ruote non permette di rispettare la distanza sociale. Pertanto è consentito il trasporto di un passeggero, ma non basta essere congiunto, occorre necessariamente essere convivente. Gli accertamenti possono essere fatti attraverso un documento di identità o una dichiarazione anagrafica.

Due casi incredibili

Un altro caso incredibile in cui si è soggetti a multe stradali, riguarda la circostanza per cui mentre si parcheggia sulle strisce blu, e si scende dall’auto per recarsi al parchimetro, il vigile di turno potrebbe multare l’auto perché priva di contrassegno. Anche in questo caso  la contravvenzione risulta essere perfettamente legittima.

Ancora, un’altra situazione in cui si può essere sanzionati, e quindi anch’essa rientrante tra quelle ipotesi delle multe più incredibili, che potresti prendere anche tu, è quando si parcheggia lasciando chiavi attaccate, auto aperte, finestrini non chiusi. Il Codice della Strada, infatti, recita che “Durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”.

Annullamento delle sanzioni per “stato di necessità”

Esistono anche casi particolari, ugualmente inverosimili, in cui le sanzioni vengono annullate per “stato di necessità”. Vi portiamo un esempio: un automobilista, che soffriva di incontinenza certificata, ha visto annullare la multa a cui era stato soggetto per eccesso di velocità.

Per evitare di incorrere in multe, che siano più o meno comprensibili, usiamo, dunque, sempre il buon senso, ma cerchiamo di essere sempre informati perché la legge non accetta ignoranza.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te