I rimedi della nonna per calmare il fastidio dell’irritazione alle cosce dovuto dallo sfregamento

Il caldo, ogni anno, provoca molti disagi a livello fisico. Infatti, l’eccessiva afa e umidità causano svenimenti, disidratazione, stanchezza generale e crampi. Questo perché sudando, perdiamo molti liquidi, vitamine e sali minerali. Ma, è anche molto diffusa l’irritazione che si può creare all’interno delle cosce, dovuta allo strofinamento. Quando sudiamo in quantità elevata, può capitare che la parte interna delle gambe diventi particolarmente rossa, creando una vera e propria infiammazione. Non è solo una questione di fastidio, perché questo può trasformarsi in un’irritazione. In questi casi sabbia, salsedine, caldo, tessuti sintetici, non aiutano a trovare sollievo. Se il problema diventa ingestibile, è meglio chiedere al proprio medico come agire e quale medicinale assumere. Non improvvisiamo creme fai da te aggressive. Tuttavia, se il problema è lieve, potremmo intervenire usando qualche trucchetto casalingo ma sempre dopo aver capito di cosa si tratta, consultando prima un medico specialista o un dermatologo.

I rimedi della nonna per calmare il fastidio dell’irritazione alle cosce dovuto dallo sfregamento

Quando capita di sentire a lungo una sensazione di bruciore, bisognerebbe disinfettare e trattare la parte con acqua fresca e mai calda. Utilizziamo detergenti neutri, senza profumo, con pH neutro, consigliato dal medico. Per lenire e idratare in maniera naturale, se non abbiamo allergie, potremo fare un bagno con acqua tiepida, aggiungendo 150 gr di farina d’avena. È un ingrediente naturale, con proprietà antinfiammatorie e calmanti, perché contiene avenantramidi. Dopo aver fatto un bagno di circa 20 minuti, asciughiamo bene la pelle con asciugamani di cotone o lino.

Per ritrovare un po’ di sollievo e ridurre l’arrossamento, all’occorrenza possiamo usare l’aloe vera. Prima di qualsiasi utilizzo, chiediamo conferma al medico, anche se è un prodotto naturale, potremmo avere intolleranze.

Usato anche per le scottature, il bicarbonato, può calmare il prurito, scongiurando la comparsa di batteri. Basta mescolarne un cucchiaio con dell’acqua, in modo da creare un composto cremoso, da spalmare sulla parte interessata, lasciamo agire per qualche minuto, poi sciacquiamo abbondantemente.

Tra i rimedi della nonna per calmare il fastidio dell’irritazione alle cosce dovuto dallo sfregamento, c’è anche l’olio d’oliva. Un prodotto ricco di antiossidanti, vitamine, che aiutano il rinnovo delle cellule. Basterà prendere del cotone imbevuto e passarlo sulla pelle, poi risciacquare, per calmare il forte prurito. In alternativa, per ritrovare sollievo, tamponiamo anche con della camomilla fredda.

Prevenzione

Per prevenire l’eccessiva sudorazione ed eventuali irritazioni possiamo applicare, sulla zona asciutta e pulita, l’amido di mais o il borotalco. Questo metodo dovrebbe ridurre l’attrito, basterà applicare uno dei due ingredienti più volte al giorno. Per evitare irritazioni asciughiamo subito il sudore, idratiamo la pelle in modo adeguato. Proteggiamo l’interno coscia con dei pantaloncini, o fasce, di microfibra o cotone.

Prima di concludere, è doveroso ribadire che questi che abbiamo elencato sono rimedi naturali, trucchi delle nonne tramandati da generazione in generazione ma che devono essere supportati anche da un parere medico per evitare di creare ulteriori problemi alla salute.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te