I ribassisti sulle azioni Reply sono più forti di qualsiasi segnale di inversione. Dove si potrebbe acquistare il titolo?

Dopo un rialzo di oltre il 3700% negli ultimi 10 anni il titolo Reply ha iniziato un ritracciamento di una durata come non si era mai visto prima. Ed è questo l’aspetto che un po’ preoccupa. Anche in passato, infatti, c’erano stati ritracciamenti profondi oltre il 40%, ma si erano sempre concentrati in periodi di tempo molto più brevi. Anche i possibili segnali di inversione vengono sistematicamente negati. In questa fase, quindi, i ribassisti sulle azioni Reply sono più forti di qualsiasi segnale di inversione. Su quali livelli si potrebbe tornare compratori?

Come si vede dal grafico la tendenza in corso è ribassista e ormai non ha più ostacoli lungo il percorso che porta al I obiettivo di prezzo in area 102,6 euro. Questo livello potrebbe rappresentare un ottimo punto di ingresso purché si faccia scattare lo stop nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 102,6 euro. In questo caso, infatti, la discesa potrebbe continuare almeno fino al II obiettivo di prezzo in area 47,40 euro. Oltre questo livello, poi, ci sarebbe un ulteriore baratro con le quotazioni che potrebbero continuare la loro discesa fino in area 20 euro.

Qualora, invece, il supporto dovesse tenere, allora si potrebbe ipotizzare una nuova estensione rialzista la cui massima estensione si potrebbe andare a collocare in area 200 euro. Si potrebbero, quindi, andare a segnare nuovi massimi storici. Un primo indizio che questo scenario possa concretizzarsi si potrebbe avere con una chiusura settimanale superiore a 125,3 euro.

La valutazione del titolo Reply

Il titolo Reply è sopravvalutato in quanto qualunque sia la metodologia classica utilizzata il metodo dei multipli (P/E, PB, PEG) restituisce un titolo sopravvalutato. Ad esempio, la valutazione del gruppo in termini di multipli di utili appare relativamente elevata.

Più o meno queste sono le stesse conclusioni, riportate su riviste specializzate, cui giungono le raccomandazioni degli analisti che danno un consenso medio accumulare e un prezzo obiettivo medio che esprima una sottovalutazione di circa il 26% rispetto alle quotazioni attuali.

I ribassisti sulle azioni Reply sono più forti di qualsiasi segnale di inversione. Le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Reply (MIL:REY) ha chiuso la seduta del 3 giugno a quota 122,3 euro, in ribasso dello 0,73% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

reply

 

Approfondimento

Le prime sedute di settimana prossima potrebbero essere decisive per il futuro del Ftse Mib Future

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te