Per rendere divino il piatto di pasta fredda più buono della cucina italiana bastano 1 ingrediente insolito e 1 piccolo trucchetto degli chef

Sicuramente una delle notizie che abbiamo preso meno bene noi italiani nelle settimane scorse è stata quella dell’aumento dei prezzi della pasta. Oltretutto, accompagnata alla nuova “crisi del grano”, scoppiata tra Russia e Ucraina, con il blocco di questa materia prima alimentare che non riesce ad arrivare in Europa. Prepariamoci all’ennesimo autunno di rincari, con la prospettiva che 1 kg di pasta possa arrivare a costare davvero tanto. Difficile che gli italiani rinuncino comunque al loro piatto nazionale e alle sue splendide ricette, scegliendo magari la via dei discount per risparmiare qualcosina. Pasta, che nella sua versione fredda diventa anche la protagonista dell’estate. Non solo nei pasti tradizionali, ma anche nei frigoriferi che portiamo in spiaggia. Proprio parlando di pasta, attenzione a queste versioni particolarmente gustose.

Il rischio che si incolli

Diciamoci pure la verità, la pasta fredda è tecnicamente più difficile da fare di quella tradizionale. Nonostante non cambi praticamente nulla nella cottura, dal momento in cui la scoliamo scatta la trappola. Ecco perché diventa assolutamente fondamentale versarla in una ciotola o un contenitore di dimensioni molto ampie, condendola immediatamente con un filo d’olio. Ma il trucchetto che usano i cuochi esperti, arriverebbe proprio adesso, dopo averla versata inizialmente nella terrina e averla mescolata con dell’olio per evitare che si attacchi.

Per rendere divino il piatto di pasta fredda più buono della cucina italiana bastano 1 ingrediente insolito e 1 piccolo trucchetto degli chef

Pochi sanno che dovremmo stendere la pasta cotta su un foglio ampio di carta da forno, magari a sua volta riposto su un vassoio. Questo piccolo trucco permetterebbe alla nostra pasta fredda di mantenersi in cottura e staccata l’una dall’altra. Sarebbe un sistema alternativo alla classica acqua fredda che molti usano invece per scolarla subito dopo averla tirata via dalla pentola. Ma raffreddarla all’aria è un sistema più concreto ed efficace rispetto a quello sotto l’acqua.

Il dettaglio da non dimenticare

Per rendere divino il piatto di pasta fredda a questo punto servirebbe un piccolo dettaglio, che si chiama salsa. Molti amano inserire la maionese o la salsa rosa nella pasta fredda, così come viene fatto con il riso. Ma se ci guadagniamo nel gusto, aumenterebbero di pari passo anche le calorie. Ecco allora che potremmo invece pensare a:

  • un pesto con la rucola e il sedano;
  • un pesto ai pistacchi e alle nocciole;
  • una salsina con panna, limone e curry;
  • un pesto di melanzane.

4 idee che potrebbero cambiare per sempre la nostra pasta fredda.

Lettura consigliata

Uno dei piatti più saporiti della cucina mediterranea: le melanzane alla pizzaiola

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te