Grande sorpresa nella busta paga anche a maggio che entusiasma tutti i lavoratori che si preparano ad affrontare l’estate con qualche soldo in più 

Dal 23 maggio sarà inserito in busta paga il bonus IRPEF con il riconoscimento di un importo di 100 euro mensili. Infatti ecco la grande sorpresa nella busta paga anche a maggio che entusiasma tutti i lavoratori che si preparano ad affrontare l’estate con qualche soldo in più. La somma di 100 euro al mese deriva dal cuneo fiscale. L’importo è riconosciuto ai dipendenti del settore privato e pubblico. Vediamo chi sono i fortunati e qual è la somma di reddito che non bisogna superare per ottenere il bonus.

Grande sorpresa nella busta paga anche a maggio che entusiasma tutti i lavoratori che si preparano ad affrontare l’estate con qualche soldo in più

La Legge di Bilancio 2021 ha esteso il bonus di 100 euro in busta paga anche a tutte le prestazioni al sostegno del reddito. Ad esempio, l’indennità di disoccupazione (NASPI), la DIS-COLL, l’indennità di tirocinio, eccetera.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Il bonus IRPEF di 100 euro è inserito direttamente nella busta paga dal 23 maggio. Si tratta della riduzione del cuneo fiscale che prevede la soglia massima di 1.200 euro annui. Infatti, la somma è spalmabile ogni mese con 100 euro in più in busta paga.

Inoltre, rientrano nel beneficio i lavoratori che si trovano nella fascia di reddito fino a 28.000 euro. La novità sul beneficio riguarda anche i lavoratori incapienti, che  riceveranno anche loro la somma di 100 euro al mese. Sono considerati lavoratori incapienti coloro che hanno un reddito inferiore a 8.145 euro.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il bonus IRPEF proporzionato in base alla soglia di reddito

Come sopra specificato l’importo massimo di 100 euro al mese, 1.200 euro l’anno si ottiene con una soglia di reddito inferiore a 28.000 euro. Ma la somma di 100 euro è proporzionata al reddito fino ad azzerarsi. Infatti, chi ha un reddito compreso tra 28.001 e 35.000 euro riceve in busta paga 80 euro al mese. Mentre chi ha un reddito compreso tra 35.001 e 40.000 euro riceve in busta paga una somma proporzionata al reddito. Infatti, parte da 80 euro fino ad azzerarsi completamente.

Infine, da luglio 2021 cambiano anche le detrazioni fiscali in busta paga, per approfondire l’argomento: in arrivo dal 1° luglio 2021 più soldi in busta paga

Consigliati per te