Gli usi incredibili della buccia di questo ortaggio comune che faranno dire addio ai pesticidi chimici

Gli antiparassitari a base di prodotti chimici sono di uso comune nella coltivazione industriale. Ma anche in quella domestica. Di certo, però, non si tratta di una pratica sostenibile.

Nonostante i benefici indubbi che arrivano dal loro utilizzo, molti ritengono che possano essere comunque dannosi. A causa dei componenti con cui sono realizzati, la loro potenziale tossicità nei confronti dell’uomo, degli animali e dell’ambiente non li rende benvisti da chi si preoccupa della sostenibilità di certe pratiche.

Non solo effetti negativi

Ovviamente il termine antiparassitario o pesticida, anche se ha assunto un’accezione negativa, soprattutto per quanto riguarda quelli di carattere chimico, non si usa solo per le sostanze sintetiche. Esistono anche molte alternative assolutamente naturali. E per lo più sostenibili e riciclabili.

La Redazione di ProiezionidiBorsa, sempre attenta a questi temi, ha deciso allora di proporre ai Lettori gli usi incredibili della buccia di questo ortaggio comune che faranno dire addio ai pesticidi chimici.

L’ortaggio in questione è la cipolla, la cui buccia presenta tante interessanti proprietà. In primis, è ricca di fibre. E si può utilizzare sul terreno come pacciamatura – un’operazione che si effettua per impedire la crescita di erbacce infestanti e preservare l’umidità del suolo.

Rimedi naturali ma che funzionano

Quattro spicchi di aglio, due cucchiai di peperoncino in polvere, un cucchiaio di cannella e un paio di cucchiai di acqua possono creare un’ottima mistura contro i parassiti.

Basta frullare il tutto. Lasciar riposare per dodici ore. Filtrare e strizzare il “pastone” ottenuto in una soluzione di circa 100 millilitri.

Basta, poi, diluirla con mezzo litro d’acqua e travasarla in una bottiglia con spruzzatore. Infine, bisogna aggiungere dieci gocce di sapone ecologico per piatti.

Con la diluizione e il sapone si otterrà un pesticida naturale e fai-da-te da spruzzare direttamente sul terreno e sulle foglie.

Gli Esperti della Redazione hanno già parlato del decotto e dell’infuso tra gli usi incredibili della buccia di questo ortaggio comune che faranno dire addio ai pesticidi chimici. Sono favolosi fertilizzanti naturali per le piante.

Consigliati per te