Gli antichi gladiatori usavano questa erba straordinaria che nei secoli però è andata dimenticata  

Una pianta con piccoli e meravigliosi fiori gialli. Ampiamente presente in Francia, Austria e Germania, nel nostro paese non è né conosciuta, né facilmente recuperabile. Eppure, gli antichi gladiatori usavano questa erba straordinaria che nei secoli è andata dimenticata: l’aneto. I suoi semi, secondo i latini, davano grande forza e tono muscolare, rinfrescando nello stesso tempo anche l’alito. Il suo sapore è molto simile a quello del finocchietto e possiamo inserirlo nelle zuppe e nelle insalate. Ma, ad esempio, nella cucina d’Oltralpe, si abbina benissimo anche al pesce e alle uova. Ma, vediamo coi nostri Esperti le qualità benefiche di questa pianta e perché vale la pena conoscerla.

Una pianta davvero ricca di sostanze nutrienti

Gli antichi gladiatori usavano questa erba straordinaria che nei secoli però è andata dimenticata, nonostante la ricchezza di sostanze nutrienti: calcio, fosforo e magnesio, ma anche tannini e flavonoidi. Sostanze benefiche che assicurano una miglior salute del cuore, maggiore concentrazione ed elasticità mentale e, soprattutto la lotta agli antiossidanti.

Quindi, probabilmente nella “ignoranza” dell’allora scienza medica e nutrizionistica, i gladiatori ne approfittavano per aumentare le prestazioni durante i combattimenti. Ricordiamo, infatti, che, a differenza di quanto credono in molti, i gladiatori, soprattutto quelli più forti, erano famosi come le attuali star del calcio. Non si ammazzavano così spesso come vediamo nei film perché valevano oro. Curavano come i calciatori di oggi il proprio tono muscolare, gli allenamenti e la fisicità, attraverso tutti i prodotti possibili. Senza contare che erano pieni di donne e di ammiratrici.

Una pianta che aiuta anche le donne

E, se i gladiatori la prendevano come integratore, le aristocratiche donne romane utilizzavano l’aneto per alleviare i dolori del ciclo mestruale, ma anche per rinforzare le unghie. In quei tempi, avevano infatti capito che questa erba così virtuosa era utile a combattere l’indebolimento delle unghie e delle ossa. Grazie, come abbiamo visto, alla ricchezza di minerali.

Come acquistarlo

Se siamo rimasti incuriositi e affascinati da questa pianta, concludiamo ricordando che possiamo tranquillamente acquistarla anche da casa, sul web in versione pianta, essiccata in barattolo e, sminuzzata in barattolo, pronta all’uso.

Approfondimento

Pochi sanno che questo dolcificante artificiale rovina i nostri denti e il loro smalto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te