Pochi sanno che questo dolcificante artificiale rovina i nostri denti e il loro smalto

Poco prima che esplodesse la pandemia, negli Stati Uniti stava nascendo un dibattito molto acceso sugli effetti della soda dietetica. Una sostanza presente in quasi tutte le bibite “diet e light”, oltre che nei dolcificanti alternativi. Però, pochi sanno che questo dolcificante artificiale rovina i denti e il loro smalto, con il suo contenuto acido. Vediamo assieme ai nostri Esperti quali sono i pericoli che si nascondono dietro alla soda dietetica e ai prodotti che la contengono.

La bibita dietetica più bevuta al mondo

La famosa polemica delle sostanze chimiche contenute nelle bibite dietetiche è ancora in pieno svolgimento. Se ne sta occupando anche la Food and Drug Administration, ente consultivo del Governo americano. In particolare, dagli studi effettuati, oltre a rischiare di provocare un aumento di peso, anziché la diminuzione, questi dolcificanti artificiali provocherebbero il diabete. Pochi sanno che questo dolcificante artificiale rovina i nostri denti e il loro smalto, ma rischia di nuocere anche al nostro organismo. Allo stato attuale, il corrispondente del nostro Ministero della Sanità, ne ha inseriti nella lista dei dolcificanti sintetici solo 8 tipi per uso alimentare.

I dolcificanti artificiali non nutritivi

La polemica è nata e si è sviluppata anche per il clamore mediatico dovuto alla pubblicità e alla sponsorizzazione. Sappiamo bene quanto questo tipo di commercio sia importante negli Stati Uniti, coinvolgendo star di Hollywood e del mondo dello sport. Protagonisti di queste campagne pubblicitarie dolcificanti sintetici come l’aspartame o la saccarina. Ma anche derivati come lo steviolo, estratto in modo più o meno naturale dalla pianta di Stevia, conosciuta anche per torte e dolci.

Tutto ruota in pratica al fatto che questi dolcificanti naturali sarebbero quasi privi di calorie. L’aspartame, per esempio, che è il più conosciuto e il più utilizzato, attraverso il metabolismo non produce zuccheri semplici. Nonostante questa buona notizia, secondo gli studiosi americani, un uso costante dei dolcificanti artificiali, diminuirebbe l’attività di un importante enzima dell’intestino, preposto a prevenire diabete. Per questo, il suggerimento è ancora una volta quello di rivolgersi a uno specialista prima di assumere questi dolcificanti e sostituire lo zucchero naturale.

Approfondimento

Ecco quante tazzine di caffè possiamo bere al giorno per prevenire un sacco di malattie

Consigliati per te