Gli acari si annidano in cuscini e materassi e possono provocare allergie, scopriamo i modi giusti per sbarazzarsene

Gli acari che si annidano nel letto, in cuscini e materassi, fanno impazzire chiunque abbia un’allergia alla polvere domestica. Ma ci sono vari trucchi per sbarazzarsene e vedremo come farlo con possibili alternative a spray convenzionali.

L’allergia alla polvere provoca naso che cola, occhi pruriginosi e arrossati e gola irritata.

Nel letto possono nascondersi da uno a due milioni di acari, ma sono le loro feci a scatenare le reazioni allergiche nelle persone.

Gli spray per acari in commercio potrebbero essere utili in una certa misura, ma scopriamo altri utili consigli.

Da dove arrivano gli acari?

Gli acari si annidano in cuscini e materassi e, sfortunatamente, in ogni luogo dove ci sono persone.

Questo perché questi microscopici esseri si nutrono principalmente di scaglie di pelle e quindi amano stabilirsi vicino alle persone. Gli acari sono così piccoli che possono essere visti solo al microscopio.

Preferiscono il letto e il materasso, perché è un luogo umido, caldo e ci sono molte cellule morte della pelle (il loro cibo). Trovano il loro habitat in cuscini e materassi e possono provocare allergie ecco perché è essenziale capire come sbarazzarsene.

Gli acari si annidano in cuscini e materassi e possono provocare allergie, scopriamo i modi giusti per sbarazzarsene

Gli escrementi di acari restano sulla superficie del tessuto, ecco perché la biancheria da letto va lavata regolarmente almeno a 60 gradi e con un programma di normale durata, non breve.

Anche il coprimaterasso va lavato a intervalli regolari per rimuovere batteri e acari della polvere.

Il materasso, invece, dovrebbe essere lavato almeno una volta al mese. Se si hanno gravi problemi di allergia a causa degli acari della polvere, si possono far pulire professionalmente i materassi anche una o due volte all’anno.

Gli acari potrebbero trovare il loro habitat anche sulle tende, per pulirle e igienizzarle potremmo usare questi metodi efficaci.

Per evitare che si moltiplichino a letto, dovremmo prendere in considerazione altri consigli

Subito dopo esserci alzati al mattino, bisogna far aerare la stanza. Inoltre, se possibile, dovremmo arieggiare cuscini e piumino sul balcone o sulla terrazza.

La coperta occorre toglierla completamente, perché gli acari si sentono particolarmente a loro agio al caldo.

Poiché di notte sudiamo, sotto la coperta si forma un’umidità ideale per gli acari. Ecco perché al mattino le coperte dovrebbero essere tolte completamente.

Per motivi igienici il materasso va cambiato ogni otto anni.

Quando si cambia la biancheria da letto, dovremmo imparare anche a girare il materasso, capovolgendolo o scambiando la testata e l’estremità dei piedi. In questo modo si impedisce agli acari di moltiplicarsi.

Infine, per uccidere tutti gli acari, si può mettere il cuscino in freezer per 24 ore. Se invece lo si lava a 60 gradi, verranno eliminati anche gli escrementi.

Lettura consigliata

Molte persone hanno paura dei gechi, specialmente quando si trovano nel proprio appartamento, di seguito alcuni consigli per sbarazzarsene

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te