Fino a quando benzina e diesel resteranno sotto i 2 euro al litro

Per i carburanti i prezzi al distributore restano ancora alti. Ma si registra comunque un calo che, anche grazie alla riduzione delle accise, ha portato il diesel e la benzina ben al di sotto dei 2 euro al litro.
Attualmente, infatti, gli automobilisti, a partire da quelli in partenza per le vacanze, possono infatti fare il pieno con prezzi che si attestano ben al di sotto della soglia dei due euro al litro.

Per la benzina e per il diesel, infatti, al momento i prezzi si attestano poco sopra 1,80 euro al litro nella modalità self service. E questo anche grazie al ridimensionamento dei prezzi del petrolio sui mercati internazionali delle materie prime. Vediamo allora perché.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Fino a quando benzina e diesel resteranno sotto i 2 euro al litro

In questo momento, infatti, il Brent viene scambiato a circa 94 dollari al barile dopo aver toccato, nel corso del 2022, un massimo sul filo dei 140 dollari. La discesa dei prezzi del greggio, tra l’altro, si spiega pure con il rallentamento dell’attività economica su scala globale. Il che fa pensare proprio per il petrolio ad un calo della domanda da qui alla fine dell’anno.

Ed allora, fino a quando benzina e diesel resteranno sotto i 2 euro al litro? Al riguardo non si possono fare previsioni certe anche perché i prezzi dei carburanti, inoltre, risentono fortemente delle tensioni geopolitiche. A partire da quelle innescate dopo l’invasione delle truppe russe in Ucraina.

Pur tuttavia, nel breve termine è molto probabile che i prezzi dei carburanti al litro resteranno in Italia sotto la soglia dei 2 euro. E questo almeno fino a quando lo sconto di Stato, con la riduzione delle accise, resterà in vigore. Ad oggi, infatti, il taglio temporaneo delle accise, per uno sconto che è pari a 30 centesimi di euro IVA inclusa, è confermato. Fino al prossimo 20 settembre del 2022. Inoltre, lo sconto di Stato sui carburanti fino al 20 settembre prossimo è stato prorogato non solo per la benzina e per il diesel. Ma anche per il GPL e per il metano per autotrazione.

Le vacanze estive degli italiani che si spostano in auto sono salve

Di conseguenza, per il periodo estivo, grazie allo sconto di Stato sui carburanti le vacanze degli italiani che si sposteranno in auto sono salve. In quanto, considerando i prezzi attuali, gli automobilisti eviteranno il salasso che sarebbe rappresentato da benzina e diesel che, senza il taglio temporaneo delle accise, si attesterebbe ben oltre i 2 euro al litro.

Lettura consigliata

Come risparmiare tanti soldi su benzina e diesel anche in autostrada per andare in vacanza spendendo meno con la moto

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te