Finalmente pubblicato l’attesissimo bando per 448 laureati, ecco i requisiti e le prove d’esame

Lo si aspettava da tempo con una certa trepidazione ed eccolo che è finalmente arrivato. Stiamo parlando del tanto atteso bando per l’ammissione di 448 borsisti al corso per segretari comunali. Nello specifico, si tratta di un “corso-concorso” per ottenere l’abilitazione necessaria all’iscrizione di 345 segretari comunali.

Il 30% dei posti è riservato ai dipendenti pubblici, seppur in possesso di specifici requisiti previsti dall’articolo 1, secondo comma del bando di concorso.

Vediamo adesso tutti i dettagli e le modalità di svolgimento delle prove.

Finalmente pubblicato l’attesissimo bando per 448 laureati, ecco i requisiti e le prove d’esame

Tra i requisiti generali, troviamo i soliti previsti per le selezioni pubbliche, tra cui la cittadinanza italiana e il godimento dei diritti civili e politici. Anche l’assenza di condanne penali e l’idoneità fisica all’impiego rientrano tra i requisiti di carattere generale.

Diversamente da altre selezioni per laureati, qui bisogna possedere la laurea magistrale (tra quelle elencate all’articolo 2 del bando) e non triennale.

La selezione prevede lo svolgimento di due prove scritte e una orale, eventualmente precedute da un quiz preselettivo di 70 domande a risposta multipla. Accederanno al primo esame scritto i primi 1.035 classificati in ordine di punteggio.

Le due successive prove si svolgeranno con l’ausilio di strumenti informatici e consisteranno, rispettivamente, in 3 domande a risposta aperta su materie giuridiche ed economico-finanziarie.

L’amministrazione potrebbe decidere di svolgerle entrambe lo stesso giorno o dilazionarle in date diverse.

Prova orale e ammissione al corso-concorso

Le due prove si intendono superate se il candidato raggiunge un punteggio minimo di 14/20 e almeno 6/20 in una delle due prove.

L’esame orale verterà sulle stesse materie della preselettiva e degli scritti, più management pubblico e l’accertamento della conoscenza della lingua inglese e dell’informatica.

Anche questa fase si intende superata con il raggiungimento di un punteggio di almeno 14/20.

I fortunati vincitori potranno accedere al corso di formazione di sei mesi, erogato dall’Albo Nazionale. A questa formazione teorica seguiranno due mesi di tirocinio presso un Comune.

Trascorso questo periodo, i partecipanti saranno tenuti a presentare e discutere una tesi finale, cui seguirà la graduatoria definitiva della selezione.

Scadenza e modalità di invio della domanda

È possibile inviare la domanda di partecipazione entro e non oltre il prossimo 9 dicembre ed è necessario possedere sia lo SPID che la PEC. Inoltre, si richiede di effettuare un bonifico di 10 euro, seguendo la procedura stabilita all’articolo 3 del bando.

È stato finalmente pubblicato l’attesissimo bando per 448 laureati, ecco i requisiti e le prove d’esame per una carriera brillante e piena di soddisfazioni.

Consigliati per te