Ecco tre incredibili modi creativi per riutilizzare le vecchie pellicce che in molti hanno in casa

La moda, si sa, cambia in fretta e quello che era apprezzato e ricercato dieci anni fa ora non lo è più. Basta guardare a vecchie foto di sfilate e vetrine per rendersi conto come lo stile sia cambiato profondamente.

In passato, la pelliccia era un capo apprezzatissimo e lussuoso, indispensabile per la donna di stile ed eleganza. Con lo sviluppo di nuovi materiali caldi e sottili e la mutata mentalità per quanto riguarda i diritti degli animali, le pellicce hanno perso popolarità.

Questi capi sono quasi spariti dalle sfilate e dalle strade e molti di noi si ritrovano nell’armadio almeno una pelliccia senza più valore.

Oggi, perciò, vogliamo consigliare alcuni metodi di riciclo per dare una seconda vita alla vecchia pelliccia. Ecco, dunque, tre incredibili modi creativi per riutilizzare le vecchie pellicce che in molti hanno in casa.

Basta usare la creatività

Basta usare un pizzico di creatività e si riesce a dare una seconda vita agli oggetti antiquati. Possiamo creare mobili di design da vecchie cassette, capi di pregio da scampoli informi e gioielli da materiali di scarto.

Se abbiamo una pelliccia in casa e ci dispiace buttarla via possiamo pensare di usarla per creare alcuni morbidi e comodi oggetti.

Sia che sia di cincillà, di volpe o di coniglio, possiamo prendere la nostra pelliccia e ritagliarla, in modo da ottenere elle striscioline. Ora possiamo applicare, con la macchina da cucire, queste strisce a dei guanti di lana o a un cappello. In questo modo abbiamo creato dei discreti inserti in pelliccia all’ultima moda e che ci terranno al caldo durante l’inverno.

Ecco tre incredibili modi creativi per riutilizzare le vecchie pellicce che in molti hanno in casa

In alternativa, iniziando ad eliminare le cuciture e la fodera, potremo ottenere delle sezioni rettangolari di pelle. Se vogliamo ottenere una coperta da tenere sopra al letto, possiamo riprendere i margini del materiale e bordarli, lasciando la parte di pelle scamosciata interna nuda. Avremo, così, una morbidissima coperta, perfetta per scaldare i piedi e le ginocchia quando siamo a letto o in poltrona.

Se per qualche motivo non amiamo il tocco che il pelo animale ha sulla pelle o semplicemente ci fa impressione, possiamo riusare la pelliccia per creare un caldissimo giaciglio per il nostro amico a quattro zampe.

Potremo ritagliare il tessuto per ottenere tanti scampoli quadrati e poi andremo a cucirli per creare una specie di patchwork. Non ci resta che inserire questo giaciglio nella cuccia del gatto o del cane e vedere la sua reazione.

Approfondimento

Ecco come creare un accessorio all’ultima moda con le vecchie cravatte che abbiamo nell’armadio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te