Ecco svelato chi si aggiudica il Premio Aperitivo dell’Anno 2022 con un’irresistibile voglia di vintage e ritorno alle tradizioni

L’Aperitivo è una piacevolissima tradizione di noi Italiani. Non importa sapere dove sia nato di preciso, anche se la tradizione più diffusa vuole che sia torinese. Ma, a prescindere da questo, a tantissimi di noi piace berlo ed innovarlo. E siamo felicissimi quando si rivela una delizia per il palato ed anche per lo sguardo. Già ci siamo occupati di fornire consigli per preparare e bere un aperitivo coloratissimo.

È difficile dire quale sia la formula magica di un perfetto aperitivo. Sicuramente c’è la ricerca del dettaglio, la varietà della proposta, la qualità delle materie prime. Forse la magica alchimia si ritrova semplicemente nella cura e nella grazia. A prescindere da quale sia la chiave di volta, il Premio Aperitivo dell’Anno della guida Gambero Rosso è un riconoscimento ambito. E forse anche simbolico dei tempi in cui viene assegnato. Questo è stato dimostrato anche dal premio Illy Bar dell’Anno 2022, in cui a vincere è stato un inedito green che ha spostato i confini geografici tradizionali.

La sede dei vincitori del Premio Aperitivo dell’Anno, invece, si può dire tranquillamente che faccia tappa in una città già amata dagli appassionati dell’aperitivo.

Ecco svelato chi si aggiudica il Premio Aperitivo dell’Anno 2022 con un’irresistibile voglia di vintage e ritorno alle tradizioni

La palma indica la scelta di una formula elegante e variegata, che punta alla preziosa e delicata scelta personale piuttosto che alla pantagruelica visione rappresentata dal buffet. Una tendenza, questa, che nel corso degli anni precedenti la pandemia era diventata diffusissima. Ed è così che il premio ritorna a Milano, precisamente presso la Pasticceria Clivati. Una sede storica, posta nel centro meneghino a pochi passi dalla Basilica di Sant’Ambrogio. Ecco svelato chi si aggiudica il Premio Aperitivo dell’Anno 2022 con un’irresistibile voglia di vintage e ritorno alle tradizioni.

Già il fatto che si tratti di una Pasticceria può rendere l’idea di alcuni elementi che l’hanno resa così apprezzata. La tradizione innovata con tatto, infatti, è una delle parole d’ordine del locale. Il reparto pasticceria può diventare, allora, un perfetto abbinamento salato per l’ora preferita dagli italiani. Così come la varietà dei prodotti più classici sono segno di dialogo nella tradizione. Sono circa 70 i vermouth presentati per ogni tipo di abbinamento e per raggiungere il perfetto grado di sapidità e di intensità delle spezie. D’altronde, si sa che anche nei grandi classici del mondo dei cocktail, dall’Americano fino al Vesper Martini di James Bond, ogni ingrediente è il tassello di un puzzle più grande.

Non solo le papille gustative

A rendere l’atmosfera elegante e serena non ci pensa solo la miscelazione alcolica e l’assaggio della pasticceria salata. Infatti, spesso e volentieri le note jazz allietano le serate dei presenti della Pasticceria Clivati. Tutto ciò rende l’idea anche di un’esigenza diffusa e sentita in questo periodo storico: tornare alla serenità dei piaceri tradizionali dopo anni difficili di alienazione e distanziamenti.

Consigliati per te