Ecco quanto rendono 15.000 euro sull’attuale miglior conto deposito a 3 e 6 mesi oppure a 12 e 18 mesi

Tra gli strumenti graditi dal piccolo risparmiatore per l’impiego della liquidità “in eccesso”, rientra senza dubbio il conto deposito (CD).

Il perché è presto detto: 100% di garanzia del capitale versato fino a 100mila euro e presenza di tassi attivi. Sui titoli di Stato di breve durata, infatti, il mondo è capovolto: è colui che presta i soldi (il risparmiatore) a pagare chi prende in prestito (lo Stato)!

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Ecco quanto rendono 15.000 euro sull’attuale miglior conto deposito a 3 e 6 mesi oppure a 12 e 18 mesi.

Perché un arco temporale dai 3 ai 6 oppure da 12 a 18 mesi

Il Lettore potrebbe chiedersi perché una nostra considerazione di un periodo di tempo così ristretto.

La ragione va individuata sempre nella natura stessa del prodotto. I CD nascono anzitutto per soddisfare un’esigenza di investimento e non per gestire il risparmio come nel caso del c/c.

In secondo luogo si tratta di ottimi strumenti per il parcheggio della liquidità di breve termine e stop. Per il lungo periodo esistono forme più efficienti per investire i propri risparmi. Il riferimento è ad azioni, buoni postali, titoli di Stato, il mattone, i fondi comuni d’investimento, etc.

In merito alla scelta del conto deposito

In quest’articolo abbiamo già illustrato qual è il miglior conto deposito per il piccolo risparmiatore.

Qui ricordiamo solo che i prodotti a vincolo sono quelli che rendono di più rispetto a quelli liberi. Parimenti importante è assicurarsi che il proprio intermediario aderisca al FITD per essere sicuri sul deposito.

Non resta che spulciare le offerte presenti sul mercato, tenendo a mente che la concorrenza al riguardo è molto agguerrita. Questo vuol dire novità sempre in arrivo e, almeno in teoria, garantirsi migliori condizioni di mercato.

In sintesi, ecco quanto rendono 15.000 euro sull’attuale miglior conto deposito a 3 e 6 mesi oppure a 12 e 18 mesi

Sulle scadenze a 3 mesi, abbiamo trovato un CD libero che arriva a offrire 37,50 euro lordi, circa 27,70 netti. Gli stessi importi lordi e netti li abbiamo ottenuti con un CD del tipo semi vincolato.

Passiamo sulla scadenza a 6 mesi, ossia ci portiamo quasi a ridosso di Natale 2021. Su 15mila euro di deposito libero gli importi lordi e netti che abbiamo ricavato sono rispettivamente pari a circa 75,00 e 55,50 euro. Anche in questo caso la ricerca di uno strumento a vincolo ci ha condotti agli stessi importi.

Anche sulla scadenza a 1 anno il prodotto con e senza vincolo hanno dato gli stessi risultati. Vale a dire 150 euro di guadagno lordo e circa 97 euro netti.

Infine la scadenza a 18 mesi: optando per un CD senza vincolo, abbiamo ottenuto all’incirca 225 euro lordi e 138 netti. Invece scegliendo la formula con vincolo i guadagni sono stati rispettivamente pari a circa 270 euro lordi e 155 netti.

Approfondimento

5 idee di investimento fino a 2 anni per valorizzare i risparmi con successo.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te