Ecco quando una semplice sberla ai figli può costare cara ai genitori

Quando parliamo di responsabilità genitoriale, facciamo riferimento all’insieme dei diritti e dei doveri che spettano ai genitori verso i figli.

La responsabilità genitoriale, che ha sostituito la vecchia potestà dei genitori, sussiste in tutti i casi in cui vi siano figli. Si prescinde quindi dal fatto che questi siano nati all’interno o al di fuori del matrimonio.

Nei rapporti familiari quindi i doveri gravano non solo sui figli ma anche sui genitori. Questi ultimi devono:

a) mantenere, educare, istruire e assistere i figli, tenendo conto delle loro capacità, delle loro inclinazioni naturali e delle loro aspirazioni;

b) crescere in figli in famiglia;

c) dare la possibilità ai figli di mantenere rapporti significativi con i parenti.

Ecco quando una semplice sberla ai figli può costare cara ai genitori

La rottura tra i genitori porta con sé strascichi e comportamenti spesso deleteri per i figli. Ma attenzione! I figli vanno tutelati e non utilizzati per punire l’altro o addirittura maltrattati.

Ci sono alcuni comportamenti che possono costare cari ai genitori.

Vediamo quando un genitore rischia di perdere la potestà genitoriale verso i figli.

A rischiare è il genitore assente o violento, che trascura il figlio o lo maltratta. Ma anche il genitore che con il suo comportamento pregiudica la crescita sana del proprio figlio. Pensiamo al genitore che fa uso di alcool o droga!

Il genitore quindi che perde il controllo e molla uno schiaffo al proprio figlio, rischia grosso! Questo soprattutto quando con il suo comportamento “negativo” verso i figli, è già nel mirino delle Autorità competenti.

È uno dei casi in cui può perdere la responsabilità genitoriale.

La giurisprudenza, infatti, è in disaccordo con chi pensa che ogni tanto e quando ci vuole, le sberle ai figli possano rappresentare un buon metodo educativo.

È invece concorde nel ritenere che l’uso della violenza verso figli è da ritenersi una forma di maltrattamento e non solo un semplice abuso dei mezzi di correzione.

Quale è l’iter per far dichiarare la decadenza dalla responsabilità genitoriale verso i figli

È necessario rivolgersi ad un legale quando si ritiene che il comportamento dell’altro genitore abbia superato ogni limite.

La competenza spetta al tribunale del luogo in cui il minore ha la residenza del minore. A dare impulso al giudizio può essere o l’altro genitore, o un parente oppure il Pubblico Ministero.

Attenzione quindi a scegliere i metodi educativi per i nostri figli. Abbiamo visto come una semplice sberla ai figli può costare cara ai genitori.

Approfondimento

Divorzio: la ex moglie va mantenuta a vita?

Consigliati per te