Ecco qual è il borgo da visitare nel primo weekend di ottobre

Il primo weekend di ottobre può voler già dire castagne in alcuni luoghi. Con anticipo sulla gran parte delle persone, si può tranquillamente azzardare la prima raccolta verso l’alta collina. Alpi e Appennini sono pronti ad accogliere tutti gli amanti del frutto autunnale per eccellenza, che stanno già preparando cestino e scarponi. Per chi invece pensa che sia ancora presto, preferendo andare sul sicuro dal secondo weekend in poi, c’è l’opzione borghi. Visitare i tanti paesini medioevali presenti sul nostro territorio da Nord a Sud.

In alcuni, poi, per gli amanti del genere, c’è anche la possibilità di godersi dei mercatini dell’antiquariato molto interessanti. È il caso di Bobbio, comune della Val Trebbia, in provincia di Piacenza, vero gioiello incastonato tra le colline dell’Appennino, ai piedi del Monte Penice.

Scopri qual è il borgo da visitare nel primo weekend di ottobre

Il piccolo comune di 3.500 abitanti è intriso di storia, già dal suo ingresso, tramite il Ponte Gobbo, chiamato così per le sue arcate irregolari. Narra la leggenda che fosse stato costruito da molti diavoli di altezze diverse, dopo un patto stretto tra San Colombano e Satana. Questi avrebbe ricevuto in dono, una volta terminato il ponte in una notte, la prima anima che l’avrebbe attraversato. Il santo, molto furbescamente, rilevò l’irregolarità della costruzione e fece sì che ad attraversare le due sponde del fiume fu un cane. Il panorama dal ponte fa già pregustare un’immersione nel passato, stradine strette, vicoli caratteristici, palazzi antichi che portano al Monastero dedicato al Santo.

In queste piccole strade e nelle piazzi circostanti, il sabato mattina è presente un mercato pittoresco. Dai prodotti tipici alimentari, all’antiquariato, dall’oggettistica all’abbigliamento vintage e non solo. Un vero paradiso per gli appassionati di shopping, che potranno gustarsi i deliziosi angoli di Bobbio per poi portarsi a casa un piacevole ricordo.

E non è finita qui, perché si può usufruire delle numerose strutture ricettive del borgo per passare la notte e godersi anche la domenica. Il 3 ottobre, infatti, ci sarà la mostra del fungo e del tartufo e ancora moltissime bancarelle da visitare. Dopo gli acquisti di oggettistica del sabato, si potranno comprare prodotti tipici proprio a base dei due prelibatissimi alimenti. Senza dimenticare la possibilità di assaggiare il vino, altro frutto tipico delle terre che circondano Bobbio. Dunque, ecco qual è il borgo da visitare nel primo weekend di ottobre, una piccola perla piena di arte, storia e gusto. Imperdibile meta per vivere due giorni di grande fascino.

Approfondimento

Questo borgo medievale fra i più belli d’Italia è perfetto per una toccata e fuga a settembre

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te