Ecco perché questo segno non sopporta la mediocrità e vive male le sconfitte

Il Leone è il simbolo dello zodiaco che più di tutti rappresenta la forza e la potenza. Anche nel suo segno grafico queste caratteristiche vengono enfatizzate e riassunte nel tratto che rappresenta la coda.

Il Leone è il re degli animali e come tale occupa una posizione importante anche nella ruota dell’anno. Coincide con il momento di massimo splendore dell’estate, quando i frutti maturano e il caldo è al suo apice e la natura nel momento più florido.

Queste caratteristiche spiegano come il Leone sia segno di maturità: è proprio in estate, infatti, che l’uomo raccoglie i frutti del lavoro. Questa analogia vale sia metaforicamente che praticamente, ed esprime alla perfezione l’esuberanza, la forte personalità e l’istintiva autorità del capo insite nel soggetto Leone.

Guidato dal Sole

L’ambizione e l’idealismo sono un riflesso del suo pianeta di riferimento, il Sole. Di riflesso, queste caratteristiche possono diventare difetti e trasformarsi in prepotenza e presuntuosità. I nati Leone sono brillanti, pronti a offrire i loro talenti e i loro doni: ecco perché questo segno non sopporta la mediocrità e vive male le sconfitte.

Fin da bambino, il soggetto nato Leone si sente protagonista della sua vita. Tende ad essere piacevole, gioioso e sorridente, pur imponendo la sua volontà ai compagni di gioco.

Sempre pronto ad aiutare chi è in difficoltà, ha però bisogno che si creda molto in lui: il Leone cerca lealtà, fiducia e chiarezza. Cerca sempre di primeggiare, a scuola come sul lavoro, e ha un vivo interesse per le attività manuali.

Ecco perché questo segno non sopporta la mediocrità e vive male le sconfitte

La sua personalità è continuamente alla ricerca di affermazione, soprattutto sul lavoro, dove cerca continuamente di distinguersi dagli altri e mettere a frutto tutte le sue capacità e i suoi talenti: l’ambizione e ciò che lo muove.

L’eloquenza è un’altra sua particolare caratteristica, che lo rende portato per i lavori di tipo organizzativo che richiedono molti contatti. Ma grazie alla sua innata capacità di volgere ogni situazione a proprio vantaggio, il Leone può eccellere in qualunque campo.

In amore il Leone sa essere passionale e generoso, ma anche egocentrico e vanitoso. Tende a dominare il suo partner e ad affermare il suo bisogno di prestigio nella società. Vuole amici importanti, non sopporta la slealtà e, se ferito, diventa aggressivo e violento.

Le unioni più favorevoli sono quella con il Capricorno, l’unico in grado di soggiogare il Leone; con la Bilancia, che garantisce un rapporto duraturo ed equilibrato; con il Toro, che lo attrae con la sua concretezza creando un’unione salda; e infine quella con i teneri e romantici Pesci.

Consigliati per te