Ecco ottimi consigli per risparmiare sulla bolletta della luce, conoscendo anche da cosa dipendono elevati consumi

Cercare di risparmiare sulla bolletta della luce è sicuramente fondamentale.

Però è difficile risparmiare se non si è a conoscenza del reale consumo degli apparecchi elettrodomestici.

Anche lasciare semplicemente la luce del lumino vicino al letto, ha un suo consumo.

Per stanze usate molto di rado converrebbe utilizzare un timer a spegnimento automatico, al fine di evitare uno spreco di energia inutile.

Spesso capita di spostarsi di stanza in stanza e lasciare la luce accesa, per poi ricordarsi di spegnerla solo dopo ore.

Nelle cantine ad esempio, spesso capita anche di dimenticare la luce accesa per giorni, sprecando energia e rischiando di fulminare la lampadina.

Una cosa che molti dimenticano è di spolverare le lampadine.

La polvere può causare una perdita di potere d’illuminazione anche pari al 10%.

Ecco ottimi consigli per risparmiare sulla bolletta della luce, conoscendo anche da cosa dipendono elevati consumi.

Ecco perché e importante sapere come in una casa si consuma tanta energia elettrica.

Ad esempio, chi abita con adolescenti può pensare che un eccessivo utilizzo della PlayStation, e quindi anche del televisore, comporti una bella spesa.

Per un’ora di PlayStation al giorno si consuma circa 107Wh.

Quindi per un’ora di gioco  si consuma circa 0,0246 euro, quindi circa 8,86 euro all’anno. Veramente poco.

La televisione, utilizzata tantissimo in casa, spesso lasciata anche di notte accesa, con un utilizzo medio di 4 ore al giorno consuma circa 40 euro l’anno.

Gli elettrodomestici che consumano di più sono sicuramente la lavatrice, l’asciugatrice e ora andando incontro all’estate, il condizionatore.

Per risparmiare energia con la lavatrice, sarebbe opportuno utilizzarla a una temperatura di circa 30 gradi.

Utilizzare anche una modalità eco per lavaggi frequenti.

Anche il frigorifero, rimanendo in funzione 24 h su 24 ha un grandissimo consumo.

Potrebbe essere un’ottima idea acquistare un modello a basso consumo, ma soprattutto cercare di non aprire frequentemente la porta.

Aprendo continuamente la porta del frigorifero, l’aria fresca esce e di conseguenza entra aria calda dall’esterno.

Di conseguenza l’elettrodomestico dovrà consumare maggiore energia per riabbassare la temperatura.

La cui temperatura ideale solitamente e intorno ai 5 gradi.

Cercare anche di evitare di collocare il frigorifero vicino a una fonte di calore, al fine anche di garantire una sufficiente areazione.

Perciò ecco degli ottimi consigli per risparmiare sulla bolletta della luce, conoscendo anche da cosa dipendono elevati consumi.

Consigliati per te