Ecco i facili trucchi per avere velocemente panni asciutti e profumati anche in inverno

Specialmente nei giorni della settimana in cui dobbiamo lavare lenzuola e biancheria, non è raro che possano accumularsi sugli stendini numerosi panni umidi. In particolar modo questo avviene in autunno e inverno, stagioni in cui il bucato asciuga più lentamente ed intasa la casa per giorni. Tuttavia, non asciugare nel modo corretto i panni porta a conseguenze che talvolta possono essere scomode e sgradevoli, dai cattivi odori, alla formazione di muffa.

Nel corso della lettura, vedremo che alcuni piccoli segreti ed attenzioni potrebbero risolvere definitivamente il problema dei vestiti umidi in casa.

Pertanto ecco i facili trucchi per avere velocemente panni asciutti e profumati anche in inverno.

Accortezze di base

Innanzitutto, è necessario avere una buona programmazione di quando e cosa lavare. Panni più ingombranti come accappatoi e lenzuola possono impiegare fino a 24 ore per asciugare occupando più spazio.

In seconda battuta, laddove tollerato dai capi, sarà necessario impostare centrifughe a giri elevati, sopra gli 800, per garantire una rapida asciugatura. Se questo non fosse possibile, cosa molto probabile per capi delicati, possiamo ricorrere ad un astuto rimedio.

Possiamo arrotolare i capi tra due asciugamani asciutti ed applicare più volte una leggera pressione. Questo aiuterà a rimuovere acqua e umidità in eccesso accelerando l’asciugatura ma attenzione a non lasciare troppo a lungo i capi negli asciugamani. In tal caso l’umidità ristagnerà impestando i capi di quel terribile odore tipico degli abiti asciugati male.

Una volta adottate queste accortezze, dovremo disporre i panni ben distanziati tra loro per favorire un maggior passaggio di aria e velocizzare l’evaporazione dell’acqua.

Falsi miti

Molti evitano di stendere i panni all’aperto in autunno o inverno perché convinti che il freddo non gli permetta di asciugare rapidamente. Tuttavia, quello che non consente ai vestiti di asciugare all’aperto è l’umidità e non le temperature. Pertanto, in presenza di giornate asciutte, che siano soleggiate o nuvolose, stendere all’aperto il bucato sarà senz’altro un’ottima mossa per asciugarli prima.

Infatti, sarà decisamente meglio mettere i vestiti ad asciugare all’aperto che lasciarli sopra ai termosifoni, pratica erroneamente molto diffusa ma dannosa per 3 ragioni.

Mettere i panni sul termosifone ne limita l’azione di riscaldamento, aumenta il livello di umidità della stanza e potrebbe rovinare gli abiti.

Ecco i facili trucchi per avere velocemente panni asciutti e profumati anche in inverno

Sempre per accorciare i tempi, molti adottano la soluzione del phon, non sapendo che stanno commettendo un grave errore. Così come per il termosifone, il calore del phon potrebbe restringere, bruciare o sciogliere le fibre dei capi, specie se a mescola sintetica. Se proprio siamo abbiamo bisogno di un aiuto ulteriore, meglio utilizzare un ventilatore. Puntandolo sui capi favoriremo l’evaporazione dell’acqua senza correre il rischio di rovinarli.

Infine, ricordiamo che è sempre bene prima di mettere a stendere i panni fare scuoterli e strizzarli per eliminare acqua in eccesso. Questa non solo è difficile da asciugare ma potrebbe colare sul pavimento.

Approfondimento

Molti buttano i limoni spremuti non sapendo che valgono oro per queste funzioni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te