Ecco come riciclare piattini in ceramica da caffè e vecchie teiere per riutilizzarle in giardino o per creazioni decorative

Siamo sempre alla ricerca di nuove idee per decorare casa, cercando nei negozi specializzati oggetti pregiati e particolarmente originali. In fondo, avere una casa che rispecchi la nostra personalità con stile è un obiettivo comune e condiviso. A volte, però, la soluzione è davanti i nostri occhi, solo che non ce ne accorgiamo.

In questi casi, infatti, l’arte del riciclo creativo potrebbe essere una valida alternativa per cercare di non spendere troppo e realizzare qualcosa di unico. Anche se ridotti in cattive condizioni, per dare vita a qualcosa di insolito e mai visto.

Ecco come riciclare piattini in ceramica da caffè e vecchie teiere per riutilizzarle in giardino o per creazioni decorative

Regalare i servizi da tè o ereditarli dalle nonne o parenti, è un classico, tra l’altro spesso sono realizzati in ceramica pregiata e molto costosa. Se non li utilizziamo o sono danneggiati, è l’occasione giusta per usarli in modo alternativo per casa e in giardino.

Le teiere, che hanno un fascino d’altri tempi, potrebbero essere molto utili se impiegati come innaffiatoi per le nostre amate piante. Anche se in cattivo stato, saranno perfette per contenere l’acqua da usare per nutrire il terreno, che si tratti di gradi vasi o fioriere.

Tuttavia, sarebbero anche perfette per contenere le nostre piccole piante grasse o i bulbi, sarà un vero spettacolo vedere i fiori che sbocciano.

Mentre in casa potrebbero sostituire dei banali contenitori di pot-pourri all’ingresso di casa e farebbero la loro figura.

Se di piccole dimensioni, invece, incolliamo la base di più teiere su un listello di legno, basterà appenderlo al muro per creare un appendiabiti di tendenza.

Potremmo, invece, legare dei fili da pesca con delle conchiglie all’estremità, per fare degli scacciapensieri raffinati, da appendere fuori o dentro casa con uno spago incollato.

Non solo teiere

Potremo far rivivere anche i piattini del servizio del caffè, spesso spaiati o sbeccati, senza doverli buttare con dispiacere. Dipingiamoli nuovamente o usiamo la tecnica del decoupage, se hanno perso il loro smalto, e diamo libero sfogo a tutta la nostra fantasia.

Mettiamo sul retro dei piatti dei gancetti e decoriamo le pareti più spoglie delle stanze, nel caso, aggiungiamo con della colla rami e fiori secchi. Oppure poggiamoli fuori, per poggiare i nidi degli uccellini, che troveranno un luogo accogliente dove riposare.

Infine, se sono totalmente rotti, usiamo i pezzi di ceramica per decorare in stile mosaico tavolini e vasi, semplicemente rivestendo la superfice con la malta.

Ecco, dunque, come riciclare piattini in ceramica da caffè e teiere a cui siamo affezionati, senza doverli gettare via inutilmente.

Approfondimento

5 idee originali per riutilizzare eleganti merletti e vecchi centrini in modo creativo e intelligente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te