Ecco come piantare i ravanelli nell’orto per avere frutti in abbondanza tutto l’anno

I ravanelli, anche chiamati rapanelli, sono una tipologia di verdura molto apprezzata e nutriente. Tra le principali caratteristiche di questa pianta spiccano l’elevata resistenza e la rapidità di crescita. Solitamente da quando si mettere a dimora la pianta a quando si raccolgono i frutti, non passano più di 30 giorni. Proprio questo motivo fa sì che i ravanelli siano tra gli ortaggi più scelti dagli italiani.

Quale tipologia di terreno occorre?

I ravanelli si addicono a moltissimi terreni differenti, quindi non è necessario disporre di un appezzamento di terra in particolare. Trattandosi di ortaggi a bulbo, in grado di svilupparsi esclusivamente sotto terra, è importantissimo attuare un’aratura abbondante. Più il terreno si presenta soffice è malleabile, più si consente alle radici di attecchire nel migliore dei modi. Sarà sufficiente disporre a distanza di 3 – 5 centimetri, l’uno dall’altro, i semi dei rapanelli sulla superficie scelta per la coltivazione. Per quanto riguarda la profondità di semina, invece, non si devono superare i 10 centimetri.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ecco come piantare i ravanelli nell’orto per avere frutti in abbondanza tutto l’anno

Munendosi del manico di un rastrello, iniziare a suddividere il terreno in linee orizzontali. Più verranno rispettati gli spazi, maggiore sarà il risultato finale. Un errore da non commettere, nella maniera più assoluta, è distribuire a “casaccio” le sementi nel terreno. Dopo aver aperto la bustina bisognerà collocare sul terreno i semi, nel modo più omogeneo possibile. In questo modo si consentirà a ogni seme di crescere, assimilando nel miglior modo possibile le sostanze nutritive. Tenere conto dell’umidità del terreno è altrettanto importante. Il terreno ideale deve essere umido, ma mai eccessivamente. I rapanelli, come tutti gli ortaggi, temono il ristagno idrico. L’ultima operazione da compiere, riguarda la copertura dei semi. Utilizzando il rastello occorrerà coprire, con un strato di terreno sufficiente, i semi. In questo modo si creeranno le condizioni migliori per far avvenire la germinazione e ottenere, nel tempo stabilito, i frutti.

Ecco svelato come piantare i ravanelli nell’orto per avere frutti in abbondanza tutto l’anno.

Approfondimento

In pochi conoscono questo concime naturale utilissimo per rendere fertile e produttivo qualunque terreno

Consigliati per te