Ecco come curare le peonie in vaso seguendo questi trucchi dei vivai per avere una pioggia di colori sul balcone

Nel mese di maggio giardini e balconi si riempiono di tantissimi petali colorati. Sono molte le specie di piante che sbocciano in questo periodo, alcune famosissime e apprezzate dai vivaisti. Tra gli evergreen che vediamo spesso in bella vista fuori casa ci sono le peonie.

Questi fiori incantevoli danno il meglio di sé proprio in primavera, quando ci meravigliano con le loro fioriture scenografiche. Di solito si tende a coltivarle in piena terra, in quanto richiedono molto spazio per crescere. Ma alcune varietà si adattano bene anche alla messa a dimora in vaso.

Quando mettere in vaso le peonie

Di norma gli esperti consiglierebbero di piantare le peonie in autunno. Più precisamente tra settembre e gli ultimi giorni di novembre. Ma se volessimo conservarle in vaso, allora, potremmo procedere proprio nella stagione corrente, nello specifico a partire dal mese di marzo.

Per mantenerle sane e massimizzare la fioritura è bene ricordarsi delle cure generali che necessitano. Il contenitore delle peonie andrebbe esposto in una zona soleggiata, al massimo a mezz’ombra nei mesi più freddi. Tuttavia, in estate dovremmo preferire un punto ombreggiato e il più fresco possibile, al riparo dal solleone.

Ecco come curare le peonie in vaso seguendo questi trucchi dei vivai per avere una pioggia di colori sul balcone

Una volta che avremo individuato la posizione perfetta per le piantine, potremo iniziare con la messa a dimora. Come primo vaso scegliamone uno di almeno 30 cm di diametro, per permettere alle radici di espandersi sufficientemente. Al momento del rinvaso dovremmo optare per un contenitore più ampio, magari di mezzo metro.

Il terreno alla base è estremamente importante per non far soffrire le piantine e garantire i nutrienti di cui hanno bisogno. Al riguardo potremmo mescolare terra da orto o argillosa con una buona dose di terriccio universale e un pugno di sabbia e stallatico. Per favorire il drenaggio, sistemiamo sul fondo uno strato di ghiaia grossa o argilla espansa.

Innaffiature e concimazioni dovrebbero avvenire con maggior frequenza rispetto alle specie che crescono a terra, soprattutto nella bella stagione. Le varietà che maggiormente si prestano alla cura in contenitore sarebbero le arbustive e le intersezionali. Dunque, ecco come curare le peonie in vaso senza grossi problemi con questi semplici consigli da intenditori.

Lettura consigliata

2 piante perenni coloratissime da abbinare alle peonie per fioriture rigogliose e non solo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te