Ecco 3 vini rosé da comprare senza esitazione al supermercato secondo la prestigiosa guida per non spendere un patrimonio

vino rosè

Quando siamo alla ricerca di vini dotati di un rapporto qualità prezzo notevole, non dobbiamo sperticarci in lunghe ore di ricerca. Esistono infatti alcune guide autorevoli che ci svelano alcuni prodotti che spiccano nei confronti degli altri, per proporre una qualità particolarmente alta rispetto al prezzo proposto. La guida Berebene 2022 di Gambero Rosso si è occupata di questo. È andata alla ricerca dei prodotti venduti presso la Grande Distribuzione Organizzata (dunque supermercati ed enoteche).

Il punto di riferimento era il prezzo di 13 euro. L’intento era dimostrare ai consumatori che è possibile bere buoni prodotti con una spesa moderata. E incentivare i produttori a fornire prodotti adatti a tutte le esigenze di portafoglio. Per quanto riguarda i 3 vini bianchi migliori per questa classifica, abbiamo già parlato dei vincitori. Lo stesso si può dire dei vini rossi da non perdere a basso prezzo, cui abbiamo dedicato recentemente un articolo. Infine, ecco 3 vini rosé da comprare senza esitazione al supermercato secondo la prestigiosa guida per non spendere un patrimonio.

Il migliore affare per Nord, Centro e Sud Italia

Il vincitore per il Nord Italia viene dal Veneto ed in particolare da una terra normalmente prediletta per i rossi, cioè il Comune di Bardolino. In queste terre premontane nasce il Chiaretto di Bardolino 2020 della Tenuta Villa Cordevigo. Si tratta di un rosato dai sentori agrumati e floreali, ma che riesce in bocca a mostrare carisma non senza sapidità. Al profumo emerge sicuramente il sentore di rosa. Lo si può abbinare dalle insalatone agli antipasti di pesce, ma da azzardare anche con la pizza tranquillamente.

Per il Centro Italia ad aggiudicarsi la palma è un vino della provincia di Macerata, nelle Marche. L’Aganita 2020 della famiglia Giorgetti è un vino completo e veramente coinvolgente. Le uve sono un blend con Sangiovese al 90% e Montepulciano. Le tante recensioni positive sono dovute ad un bilanciamento equilibrato tra morbidezza e acidità. Questa quadra riesce a non far pesare sapori molto avvolgenti come quelli del lampone e del melograno. Sarà sorprendente negli antipasti, così come nel classico abbinamento con il pesce.

Ecco 3 vini rosé da comprare senza esitazione al supermercato secondo la prestigiosa guida per non spendere un patrimonio

Il vincitore per la categoria Sud è un siciliano della Provincia di Palermo. Il nome già denota l’attenzione riservata ad una categoria di vini che sta cercando in Italia di emergere tra antichi scetticismi e generali dogmatismi. Il Madamarosé 2020 della Tenuta Sellier de la Tour viene da un vitigno arcinoto, il Syrah. Il terreno fornisce una nota speciale che lo arricchisce di profondità. Il vento proveniente dal mare e le notevoli escursioni termiche creano infatti una nota minerale e calcarea. Emergono la frutta rossa e le spezie, così da rendere per nulla proibitivo un accostamento con una carne bianca. Dunque si tratterebbe di un vino adatto a molte situazioni.

Sembrerebbe possibile, dunque, bere bene anche senza grandi investimenti economici. Non esisterebbero così vini sbagliati ma possibilità da considerare.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te