È legittimo andare sul monopattino elettrico senza casco liberi e veloci

Le norma riguardanti la sicurezza per le strade si sono fatte sempre più severe e stringenti a causa dell’aumento del traffico e di altri pericoli. Eppure anche se sembra strano è legittimo andare sul monopattino elettrico senza casco liberi e veloci. La cosa è certa da quando il TAR Toscana ha annullato l’ordinanza del Comune di Firenze che imponeva il casco sui monopattini elettrici.

Si tratta della sentenza 215 del 2021.

Cosa ha provato ad imporre il Comune di Firenze

Il Sindaco con apposita ordinanza aveva imposto l’obbligo del casco ai anche conducenti maggiorenni di monopattini elettrici anche considerata la loro enorme diffusione dopo i bonus governativi. L’ordinanza è stata impugnata al TAR da due società che gestivano il servizio di noleggio dei monopattini. Ovviamente temevano che l’obbligo del casco potesse far calare i noleggi. Basti pensare ai turisti che difficilmente sbarcano a Firenze muniti di casco.

Le società di gestione hanno vinto la causa e perciò è legittimo andare sul monopattino elettrico senza casco liberi e veloci.

Attenzione perché la decisione del TAR potrebbe non essere definitiva

Per questa volta il tribunale amministrativo ha dato ragione alle società di gestione. Ma gli Esperti di ProiezionidiBorsa mettono in guardia i lettori a causa delle motivazioni su cui si basa quella sentenza. Infatti il Comune di Firenze si è visto annullare l’ordinanza solo per ragioni di forma. Il Sindaco aveva basato l’ordinanza su presupposti motivi di urgenza. In realtà in quel momento non c’era un elevato numero di incidenti con monopattini né altre ragioni da considerare urgenti. Ecco perché il TAR ha annullato l’ordinanza. Era stata basata sui presupposti sbagliati.

L’obbligo del casco potrebbe tornare

Il TAR ha anche osservato che i provvedimenti relativi alla circolazione stradale non sono di competenza del Sindaco, ma dei dirigenti comunali. Se il Comune di Firenze riterrà il casco utile potrà di nuovo imporlo con il provvedimento corretto ed assunto dall’ufficio competente.

Per adesso il casco è obbligatorio per i conducenti minorenni. Per i maggiorenni occorre attendere che il Comune, se vuole, lo imponga nuovamente.

Consigliati per te