È incredibile ma il castello più alto d’Italia si trova qui ed è circondato da uno splendido borgo medievale e montagne mozzafiato

Sono tanti gli italiani che apprezzano una visita hai tanti borghi medievali che costellano il Paese. Contribuiscono a quello charme tutto italiano che attira turisti da tutto il mondo. Per noi, che abbiamo la fortuna di trovarli vicino a casa nostra, l’esplorazione può essere senza fine. Infatti, oltre ai borghi più conosciuti ce ne sono altri ancora tutti da scoprire. Per esempio, è incredibile a pensarci, ma il castello più alto d’Italia si trova qui ed è circondato da uno splendido borgo medievale e montagne mozzafiato. Vediamo dove si trova.

Un piccolo borgo tutto da scoprire

Fra le montagne e le rocce calcare del Gran Sasso, con una vista sensazionale sui i massicci della Majella, troviamo un piccolo borgo: Calascio. Si tratta di una piccola comunità montana di appena 133 abitanti, ma con tanto da offrire. Infatti, la torre di avvistamento originale è stata costruita intorno all’anno Mille e, dopo diverse modifiche subite nel tempo, si è completamente trasformata. Oggi, infatti, possiamo visitare la maestosa Rocca e ciò che rimane del castello, posti a quasi 1.500 m d’altitudine. È incredibile ma il castello più alto d’Italia si trova davvero qui in Abruzzo ed è circondato da uno splendido borgo medievale e montagne mozzafiato. Non per niente numerosi registi nazionali e internazionali lo hanno scelto come set per i loro film.

Cosa fare durante la visita

Una tappa obbligatoria è sicuramente la visita alla Rocca, restaurata verso la fine del ventesimo secolo. Possiamo poi ammirare le piccole chiesette che costellano il paese. Esiste anche un itinerario medievale che ci guida dalla Rocca ai punti più significativi del paese. Dopo tanta cultura però, ci siamo meritati una ricompensa mangereccia. La cucina del luogo è per lo più a base di prodotti della terra e, in particolare, di lenticchie. Queste sono preparate in diversi modi: con pasta fritta, salsicce o come zuppa. Questo legume è così presente nella cucina locale perché viene coltivato in abbondanza in tutta la zona. Tra l’altro, proprio a giugno abbiamo la possibilità di ammirare campi infinite di lenticchie in fiore. Uno spettacolo davvero magnifico.

Non dimentichiamoci poi che tutto il Parco del Gran Sasso offre tutta una serie di meravigliosi percorsi di varia difficoltà per tutti i visitatori. Si tratta di un gioiello davvero unico in Europa.

Come arrivarci

Ci troviamo in Abruzzo, nella provincia dell’Aquila e, purtroppo, l’unico modo per raggiungere Calascio è in auto. Ma questa può trasformarsi in un’occasione straordinaria per fare un tour di tutte le meraviglie della zona. Un’alternativa è rivolgersi a un’agenzia specializzata che offre un tour di Calascio.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te