È immerso in una natura incontaminata questo piccolo borgo termale della Basilicata, perfetto per rilassarsi ascoltando il rumore delle cascate

È arrivato il momento di pensare seriamente alle vacanze estive. Decidere una meta non è sempre facile. Mare, natura o montagna. Ma dobbiamo anche stabilire se rimanere in Italia oppure lasciarci rapire dalla bellezza di qualche Paese straniero.

La scelta è davvero troppo ampia e dipenderà anche dal budget che decideremo di destinare alla vacanza. Le ferie estive sono un momento di relax che dobbiamo assolutamente concederci dopo un duro anno di lavoro. Quindi, è importante scegliere una meta adeguata.

È immerso in una natura incontaminata questo piccolo borgo termale della Basilicata perfetto per rilassarsi ascoltando il rumore delle cascate

Se decidiamo di rimanere in Italia, allora abbiamo un’ampia varietà di scelta. Da Nord a Sud e isole comprese, troviamo tantissimi luoghi, rinomati ma anche sconosciuti, che potrebbero essere presi in considerazione.

Ad esempio, potremmo decidere di spostarci al Sud e visitare una Regione davvero magnifica. Parliamo della Basilicata, una terra che offre mare, montagna, città meravigliose e borghi di cui è impossibile non innamorarsi.

La Basilicata è una terra antica molto affascinante e tutta da scoprire. Ad esempio, dobbiamo assolutamente visitare i Sassi di Matera. Uno spettacolo unico al Mondo che ci farà rimanere a bocca aperta. Ma anche Maratea, un bellissimo borgo situato sulla crosta rocciosa a picco sul mare.

Insomma, i luoghi da visitare sono davvero tantissimi e tutti meravigliosi.

Un borgo tra natura e tradizione

Spostiamoci in provincia di Potenza e più precisamente a Latronico. Un piccolo borgo lucano del Parco nazionale del Pollino e della Comunità montana Lagonegrese. Latronico è un piccolo comune molto affascinante che ha un’antica tradizione termale. Il suo centro storico merita di essere visitato ed è ricco di portali lavorati in pietra o in marmo.

Durante la nostra passeggiata, possiamo ammirare la Basilica di Sant’Egidio Abate, dedicata al Santo Patrono. Ma anche visitare il Museo Civico Archeologico, dove poter ammirare dei reperti ritrovati in zona. Non dimentichiamo il Museo delle Arti, dei Mestieri e della Civiltà Contadina con una interessante esposizione di oggetti legati agli antichi mestieri.

Non possiamo andare via dal paese senza aver visitato le bellissime cascate termali di Latronico. Un luogo suggestivo situato in località Calda e ai piedi del Monte Alpi. Sono inserite nel Parco Termale e circondate da una natura selvaggia tutta da scoprire. In questo luogo possiamo stare a contatto con la natura e rilassarci ascoltando il rumore delle cascate. Inoltre, la presenza dei sentieri ci permette di fare delle meravigliose passeggiate. Questo borgo è immerso in una natura incontaminata.

Prima di lasciare definitivamente Latronico, dobbiamo assolutamente ammirare il pesce fossile. Un reperto di circa 30 milioni di anni presente su una grossa lastra di pietra.

Lettura consigliata

Queste cascate suggestive e immerse nella natura si trovano nel Comune di Roma e sono perfette per una gita fuori porta

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te