Dritte per spolverare velocemente i mobili e per disinfettarli senza rovinarli

Nonostante la nostra attenzione meticolosa, in casa si forma polvere. La stessa si crea per effetto di diversi residui, principalmente cellule epiteliali morte, capelli e fibre di tessuti.

Vi si aggiungono poi cenere, pollini e quant’altro può arrivare in casa o creare sporcizia.

Per non parlare di quando, dopo i lavori di casa, si deposita polvere di muratura o cemento. Spesso con tanto di formazione di una patina bianca sui pavimenti.

La polvere si deposita ovunque, su qualunque oggetto presente in casa e non risparmia libri, muri né tantomeno i mobili.

Come eliminarla in casa

Tra le dritte per spolverare velocemente i mobili della camera da letto e cucina senza lasciare aloni, vi sono quelle circa strumenti e prodotti.

Prima di tutto ci si dimanderà  se spolverare con panno asciutto o umido, vi sono diverse scuole di pensiero in proposito. Ideale sarebbe utilizzare un panno in microfibra o elettrostatico asciutto. L’acqua infatti rischia di impastare la polvere e peggiorare la situazione.

Nel caso la polvere fosse incrostata però sarà necessario inumidire il panno leggermente per poterla grattare.

Una volta rimossa la polvere si potrà poi utilizzare qualche prodotto per aumentare lo stato della pulizia. Si provvederà poi a spazzare per terra con la scopa o preferibilmente con l’aspirapolvere. Teniamo presente poi che la polvere di casa si butta nell’indifferenziato assieme ai panni cattura polvere e ai sacchetti dell’aspirapolvere.

Il passaggio successivo sarà lavare i pavimenti senza lasciare aloni, magari utilizzando il mocio o i panni in microfibra.

Queste le linee generali, da perfezionare adottando qualche furbata.

Dritte per spolverare velocemente i mobili e per disinfettarli senza rovinarli

Per occuparci dei mobili in legno o in altri materiali possiamo servirci di alcune strategie che ci faranno risparmiare tempo e fatica. In particolare risulteranno utili per pulire i mobili intarsiati, sicuramente più difficili da spolverare.

Potremmo utilizzare un normale pennello da pittura che solverà la polvere. Quest’ultimo risulta utilissimo anche per pulire le foglie delle piante.

Un’altra buona idea può essere servirsi dell’asciugacapelli, con una temperatura fredda. Bisognerà puntare contro la polvere che si depositerà così a terra.

Altra soluzione è spolverare con l’aspirapolvere servendosi di un bocchettone piccolo.

Per quanto concerne i prodotti, si può utilizzare l’ammorbidente che profuma anche casa o l’aceto. Quest’ultimo è utile anche per togliere la muffa dai muri o per pulire i sanitari macchiati.

Possiamo però creare anche uno spray anti polvere fai da te. Sarà sufficiente mescolare acqua, succo di limone, scaglie di sapone di Marsiglia e bicarbonato. Basterà stendere il prodotto dopo aver rimosso la polvere. Agirà come disinfettante e creerà anche una sorta di barriera, un modo vantaggioso per non far tornare la polvere in casa.

Potremo poi lucidare il legno con qualche prodotto casalingo in grado di nutrirlo e che mandi via l’effetto opaco.

In questo questo modo la casa sarà pulita ed eviteremo che la troppa polvere possa farci male respirandola, tanto più se si è allergici.

Lettura consigliata

Pulire dalla polvere gli stretti spazi interni dei termosifoni in ghisa senza phon diventa semplicissimo con questo strumento fai da te

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te