Dove costa pagare meno una bolletta luce, acqua e gas e risparmiare su tre fronti?

Quello con le bollette è un appuntamento fisso mensile per milioni di italiani. Al salasso del costo per il consumo in sé, spesso occorre aggiungere anche la voce di costo per il servizio del pagamento. Senza tenere in considerazione che in alcuni casi c’è da fare la fila per pagare. Non proprio l’ideale in questo periodo di Covid e distanziamento sociale.

Vediamo allora dove costa pagare meno una bolletta luce, acqua e gas e risparmiare su tre fronti.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Pagare una bolletta allo sportello postale

Sicuramente la forma più nota e ancora molto praticata dagli utenti è quella del pagamento allo sportello postale. Questo in virtù della capillarità della rete di Poste Italiane e del fatto che è una modalità tradizionale e attiva fin dall’inizio.

Tuttavia, in questi casi bisogna mettere in preventivo almeno tre voci di costo. La prima rimanda alla commissione per il servizio, pari a 1,50 euro. In secondo luogo c’è da tenere a mente che causa Covid spesso va fatta la fila per accedere in Poste. Quindi vi è anche un costo in termini di tempo e di potenziale sicurezza. Infatti gli inviti dei virologi sono sempre quelli di evitare il più possibile le uscite, limitandole solo a quelle urgenti e/o inderogabili.

Gli altri canali di pagamento fisico

Più o meno le stesse considerazioni vanno fatte in merito al pagamento delle utenze presso un bar o una tabaccheria. Ciò è peraltro possibile, a condizione che questi punti vendita aderiscano al servizio di pagamento Lottomatica e Sisal Pay. Tuttavia, in questo caso il servizio di pagamento costa 2 euro.

Altra forma di pagamento fisico delle utenze è quello di rivolgersi a uno sportello bancario. In questi casi ci si reca alla banca più vicina e si paga con bonifico o in contanti. Se infine l’istituto non è convenzionato bisogna mettere in preventivo anche il costo della commissione.

Altrettanto dicasi con riferimento ad alcune catene di supermercati. Oltre alla spesa danno anche modo di pagare le utenze domestiche, con la sopraggiunta di una piccola commissione.

Il canale online

Sicuramente l’avvento e la diffusione di Internet ha amplificato i canali di accesso al pagamento delle utenze domestiche. Al riguardo, infatti, i modi e le forme sono davvero molteplici.

Una prima forma online è quella del pagamento mediante carta di pagamento. In questo caso è lo stesso venditore del servizio che consente al cliente di pagare l’utenza direttamente sul proprio sito. Sarà sufficiente utilizzare carte di credito e/o carte ricaricabili, seguendo le istruzioni del proprio gestore. In questi casi, spesso, non vengono applicate commissioni.

Ma la forma largamente utilizzata dagli utenti è quello dell’addebito della bolletta direttamente sul c/c bancario o postale. Al riguardo c’è da dire che molti istituti bancari offrono il servizio gratuito di pagamento bollette per i propri clienti.

Dunque, dove costa pagare meno una bolletta luce, acqua e gas e risparmiare su tre fronti?

In generale dunque l’addebito (tramite RID) bancario o postale e tutte le forme online di pagamento senza commissioni danno tre risparmi. Il primo, appunto, non si pagano le commissioni. Il secondo, non si perde tempo della propria vita a fare file da nessuna parte. Terzo, si evita il più possibile di uscire da casa in questo periodo Covid.

Ecco dunque illustrato dove costa pagare meno una bolletta luce, acqua e gas e risparmiare su tre fronti.

Consigliati per te