Dopo il crollo delle azioni Moncler bisogna scappare oppure acquistare a man bassa?

Dopo il crollo delle azioni Moncler bisogna scappare oppure acquistare a man bassa?

È questa la domanda che si staranno ponendo gli investitori dopo che il titolo ha perso circa il 13% in una settimana.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

La causa scatenante di questo ribasso, che ha colpito tutto il settore lusso, arriva dalla Cina. Sembrerebbe, infatti, che il Partito Comunista Cinese voglia meglio regolare i redditi eccessivamente elevati. In questo modo si aprirebbe la possibilità di riformare le tasse per controllare il conto in banca dei cittadini più ricchi. Questa decisione ricorda molto quella del 2012 quando partì una campagna anti corruzione che ebbe un impatto molto negativo sui consumi dei cittadini cinesi e, di conseguenza, su tutto il settore del lusso.

Va, però, subito fatta notare una cosa. A differenza del passato, il settore lusso dipende meno dal mercato cinese la cui importanza va diminuendo nel corso degli anni. Ad esempio, nel 2019 il 35% delle vendite del settore lusso dipendeva dai consumatori cinesi. Nel 2020, invece, la quota è scesa al 28% a causa del Covid.

Nonostante queste turbolenze di breve, però, il settore del lusso, e conseguentemente Moncler, ha sempre mostrato una resilienza molto forte che lo ha portato ad aggiornare i suoi massimi storici.

Poiché della valutazione di Moncler ci eravamo occupati recentemente, rimandiamo al precedente report per maggiori dettagli su questi aspetti.

Dopo il crollo delle azioni Moncler bisogna scappare oppure acquistare a man bassa? Le indicazioni dell’analisi grafica

Moncler  (MIL:MONC) ha chiuso la seduta del 20 agosto in ribasso del 1,79% rispetto alla seduta precedente a quota 53,92 euro.

Nella nostra precedente analisi evidenziavamo come

la proiezione in corso è rialzista e al momento non si intravedono segnali di pericolo se non quello legato alla difficoltà di superamento della resistenza in area 62,06 euro (II obiettivo di prezzo).

Il forte ribasso cui abbiamo assistito questa settimana ha creato non pochi problemi sul grafico, per cui adesso o si assiste a un immediato recupero di area 55 euro oppure si procederà verso gli obiettivi indicati in figura dalle linee tratteggiate. Da notare che la massima estensione ribassista si trova i area 40 euro.

Fermo restando la bontà del titolo nel lungo periodo, si veda il grafico sul time frame mensile, un ingresso su questi livelli potrebbe essere poco prudente. Meglio attendere il recupero in chiusura di settimana di area 55 euro oppure il raggiungimento di area 47,55 euro. In questo caso lo stop andrebbe fatto scattare nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 47,55 euro.

 

Time frame settimanale

moncler

Time frame mensile

moncler

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te