Dolce da mangiare, il melone utile per pulire un metallo prezioso

Prosciutto e melone è l’abbinamento classico dell’estate. Lo sappiamo da sempre, il piatto più semplice e completo da consumare per un pasto veloce sia a pranzo che a cena. Non sappiamo cosa mangiare? Prosciutto e melone. Non abbiamo tanta fame, ma molta sete? Prosciutto e melone. Vogliamo fare una cosa semplice con amici? Prosciutto e melone.

Insomma, solo pochissimi non apprezzano questa liason, soprattutto per il gusto troppo dolce del melone. Sono, però, eccezioni molto rare. Poi, si possono creare delle varianti a seconda delle zone d’Italia, sia per differenti tipo di meloni che per diverse tipologie di prosciutto. Pensiamo al melone giallo, o a quello bianco tipico soprattutto del Sud Italia. O, per passare al salume, a quante varietà esistono lungo la penisola. Non solo, affettato a macchina ha un sapore, tagliato al coltello tutto un altro. Di conseguenza, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Tuttavia, se per il prosciutto è molto complicato pensare ad altri utilizzi, il melone, invece, può davvero sorprenderci. Ancora una volta è la nonna a venirci in aiuto, proponendo un modo diverso di servirsi di questo dolce frutto.

Dolce da mangiare, il melone utile per pulire un metallo prezioso

Non solo per addolcire le nostre papille, per saziare e dissetare, ma ecco che il possiamo servirci del melone in altro modo. Forse meno importante, certo, ma non da trascurare. Lo possiamo fare ovunque e in qualsiasi momento e non è necessario sprecarlo.

Infatti, dopo averlo consumato, raccogliamo il succo e i semini e andiamo a riporli in una ciotola. Qui saranno molto utili per pulire un metallo prezioso. Quale? Beh, pensando bene all’assonanza di colori, non dovrebbe essere difficile capirlo. Il melone è giallo, quindi, è abbastanza facile individuare nell’oro il metallo in questione.

Infatti, potremmo mettere nella ciotola i nostri anelli, braccialetti, collane e ciondoli, lasciandoli immersi per circa un quarto d’ora. Magari girandoli di tanto in tanto. Dopodiché, possiamo risciacquare con acqua tiepida e asciugare con un panno in microfibra.

L’oro tornerà a splendere

Il metallo prezioso riacquisterà la sua originale lucentezza, grazie al succo del dolce frutto. Sembra incredibile, ma è davvero così. Senza utilizzare soluzioni chimiche, otterremo un ottimo risultato. Quindi, se è vero che è dolce da mangiare, il melone si usa anche per lucidare quanto di più prezioso abbiamo in casa. Non buttiamo via i residui, magari dopo averlo usato per cucinare altre ricette delicate, conserviamoli per il nostro oro, in modo da renderlo lucente in pochi minuti.

Lettura consigliata

Come fare la pulizia delle perle e farle tornare brillanti con due semplici trucchetti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te