Disinfettante e sbiancante l’acqua ossigenata potrebbe avere controindicazioni

acqua ossigenata

Abbiamo tutti negli occhi l’acqua ossigenata e la sua immediata reazione su una ferita. Ricordi che abbiamo di quando eravamo bambini, quando ci sbucciavamo le ginocchia, cadendo in bicicletta o giocando a pallone. Nonna e mamma armate di una boccetta di acqua ossigenata che la mettevano immediatamente sulla ferita. Con quella curiosa reazione che ci impressionava, ma che ci dava sollievo immediato. Principio dovuto alla fuoriuscita di ossigeno, fondamentale per andare a combattere immediatamente una eventuale infezione. Quelle antiche tradizioni familiari che si legano alla nostra cultura. Acqua ossigenata presente ancora oggi nelle case degli italiani, nonostante qualcuno non la ritenga poi così salutare. Andrebbe a questo punto data una spiegazione, basandosi anche su un recente studio medico internazionale.

Chi non dovrebbe utilizzare l’acqua ossigenata

Disinfettante e sbiancante l’acqua ossigenata potrebbe avere controindicazioni importanti. La chiamiamo comunemente acqua ossigenata, ma chimicamente si chiamerebbe perossido di idrogeno. Composto chimico famoso proprio per la sua funzione disinfettante, ma altrettanto conosciuto per la sua azione sbiancante. Attenzione però che, come ricorda la scienza, non tutti i soggetti dovrebbero e potrebbero utilizzare l’acqua ossigenata anche per una semplice ferita. Potrebbe infatti creare qualche problema a coloro che soffrono di allergie della pelle, di esplosioni ed eruzioni cutanee, ma anche di piaghe molto profonde. Altrettanto pericoloso potrebbe essere il suo utilizzo nel caso di gravi ustioni e bruciature.

Disinfettante e sbiancante l’acqua ossigenata potrebbe aiutare anche contro i calli

Sicuramente uno degli utilizzi più popolari dell’acqua ossigenata come rimedio per gli acciacchi sarebbe quello contro calli e duroni. Un tempo fare un bidet di qualche minuto con acqua e acqua ossigenata avrebbe potuto essere un rimedio sia per le unghie che per i calli. Da un lato, infatti scattava il famoso potere sbiancante, che fungeva da alleato per la pedicure. Dall’altro, il composto chimico di questa sostanza avrebbe potuto intervenire anche per rendere più morbidi i famigerati calli dei piedi.

Usarla per pulire i denti

Alle volte quelli che potrebbero essere i classici rimedi naturali della nonna potrebbero però scontrarsi con l’evidenza. E ci riferiamo all’uso che qualcuno potrebbe fare dell’acqua ossigenata per eliminare il giallo dei denti. Non dovremmo fare l’errore di pensare che anche i dentisti utilizzino liberamente l’acqua ossigenata. Nel senso che nei prodotti che usano i professionisti ci sarebbe sì una parte di acqua ossigenata, ma tale da non creare problemi di salute. Pensare di sbiancare i denti direttamente con l’acqua ossigenata potrebbe invece creare dei problemi proprio alla salute della bocca.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te