Di cosa parliamo quando parliamo di licenziamento online?

Si può correre il rischio di essere licenziati online con una semplice email? Di cosa parliamo quando parliamo di licenziamento online? A che cosa facciamo riferimento? Siamo in tema di diritto del lavoro. E di una novità ormai non più tanto novità. Cioè un qualcosa che riguarda i lavoratori dipendenti. E che poi non è nient’altro che l’obbligo di dimissioni per via telematica per chi volesse andarsene da un’impresa. Quindi parliamo di un atto volontario. Come bisogna comportarsi? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

C’era una volta la lettera scritta. Dove si diceva al proprio capo che ce ne andavamo. Magari corredata di spiegazioni, ingiurie, sassolini tolti dalle scarpe o quant’altro. Nell’era del digitale la lettera è “off”. Cioè è fuori moda. Bisogna essere obbligatoriamente digitali. E tale obbligo riguarda non uno, ma due soggetti. Cioè il proprio datore di lavoro. E l’Ispettorato Territoriale del Lavoro.

Mettiamo che ve ne vogliate andare via da dove lavorate adesso. A prescindere dalle ragioni, dovrete farlo online. Perché lo standard, oggi, è questo. Se il tutto non viene ottemperato digitalmente, è da considerarsi nullo a tutti gli effetti di legge. E come si fa? Continuate a leggere.

Di cosa parliamo quando parliamo di licenziamento online?

Ci sono due metodi. Il primo riguarda la compilazione di un modulo predisposto proprio per questo. Modulo che si trova sul sito del Ministero del Lavoro. Chiaramente ci vuole un PIN INPS. Sennò sul sito del Ministero, nelle sezioni apposite, non si potrà accedere. Come ottenere tale PIN? Basterà fare opportuna domanda al Ministero, naturalmente. Via online o presso una sede locale dell’INPS stesso. Lo user name sarà il proprio codice fiscale. la password la rilascerà l’INPS.

Il secondo invece è una app apposita, che si chiama proprio “Dimissioni Volontarie”. La differenza dalla precedente, con questa soluzione, è che ci vuole lo SPID. Cioè il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Quando non serve questa procedura per licenziarsi?

Come tutti in Italia, ci sono eccezioni a questa regola del licenziamento online. Si tratta di lavoro domestico o marittimo. Ma anche dimissioni in sede protetta, o presso una commissione di certificazione o durante un periodo di prova. Infine, non ci si deve licenziare online con questi metodi se si lavora per la Pubblica Amministrazione. Perché, in quel caso, giusto per complicare le cose, c’è un’altra procedura. Online, ovviamente.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.