Cosa fare se si rifiutano di accettare il pagamento con carta di credito o bancomat

In questo periodo particolare è ancora più consigliato utilizzare le carte di credito per effettuare qualsiasi pagamento. In tal  modo si limita il passaggio di denaro che, peraltro, potrebbe costituire anche una remota possibilità di trasmissione del Covid 19.

Purtroppo accade però che alcuni negozianti non accettino il pagamento elettronico.

Vediamo, quindi, cosa fare se si rifiutano di accettare il pagamento con carta di credito o bancomat.

L’obbligo di dotarsi di POS

Per fare chiarezza facciamo un passo indietro. L’obbligo per gli esercenti, oltre che per i liberi professionisti, di dotarsi di POS, è stato introdotto nel 2014. Il POS, grazie a un chip e una barra magnetica al suo interno, è lo strumento attraverso cui si effettuano pagamenti elettronici. Lo scopo della legge era quello di limitare l’evasione fiscale.

Dal 2014 al 2018 l’obbligo di accettare pagamenti elettronici valeva per gli importi superiori ai trenta euro. Questo limite è stato cancellato con la Legge Finanziaria del 2018, e attualmente per gli esercizi commerciali, inclusi gli ambulanti, è fatto obbligo di accettare ogni tipo di pagamento di qualsiasi importo.

Inoltre, all’epoca, non si stabilì una sanzione specifica nei confronti di chi si rifiutava di dotarsi di POS. Per colmare questa lacuna la multa fu equiparata al caso, sostanzialmente analogo, del rifiuto di pagamento con monete legalmente riconosciute.

Nessuna multa prevista in caso di rifiuto

Tuttavia, la legittimità della sanzione stabilita, è stata annullata dal Consiglio di Stato. Pertanto, attualmente, pur restando fermo l’obbligo per i commercianti e i professionisti di dotarsi di POS, in caso di rifiuto di pagamento con carta di credito, per costoro non è prevista alcuna multa.

Cosa fare

L’unica possibilità, in caso ci venga ingiustamente rifiutato di effettuare un pagamento a mezzo elettronico, è quella di segnalare l’accaduto all’Agenzia delle Entrate, o alla Guardia di Finanza, che provvederanno, quindi, ad effettuare tutti i controlli del caso.

Teniamo presente che, a fronte di comportamenti simili, è bene valutare la possibilità di scegliere un altro negozio dove effettuare i nostri acquisti.

Abbiamo cercato di far chiarezza, quindi, su cosa fare se si rifiutano di accettare il pagamento con carta di credito o bancomat.

Consigliati per te