Cosa fare dopo mangiato per smaltire velocemente le calorie in eccesso

La vita di oggi può comportare una quota di stress non indifferente. Lavoro, tasse, lockdown, smart working, didattica a distanza. A causa delle restrizioni, inoltre, bisogna stare a casa. Le attività che si svolgevano prima sono ormai nel dimenticatoio.

L’indolenza e la pigrizia possono fare capolino. Anche per gli sportivi più accaniti. Ma non bisogna lasciarsi andare. Il Ministero della Salute stesso cerca di combattere l’inattività. Essa è addirittura il quarto più importante fattore di rischio di mortalità nel mondo secondo l’OMS.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tralasciando l’esercizio fisico, inoltre, si rischia di mettere su qualche chilo di troppo.

Cosa fare dopo mangiato per smaltire velocemente le calorie in eccesso?

La digestione

L’alimentazione equilibrata è uno dei pilastri di una vita sana e in forma. Nessuno può trascurare questa tematica. Gente comune, atleti, amatori, professionisti. Basti pensare che molte celebrità e molti sportivi hanno un coach che si preoccupa unicamente della loro dieta. In un articolo precedente ci si è occupati di cosa mangiare per avere un fisico perfetto e tonico.

Si ricorda di pensare alle quantità. Non è consigliabile ingerire troppo cibo durante i pasti principali. Ma anche la qualità è importante. Mangiare verdure e legumi è diverso dal mangiare hamburger e patatine fritte. Bisogna fare attenzione ai grassi saturi.

Alla fine di un pasto, inoltre, comincia la digestione. Si tratta di un processo abbastanza delicato durante il quale si attiva il sistema parasimpatico. Esso sottrae energia ai muscoli per convogliarla nell’apparato digerente.

Nel prossimo paragrafo si vedrà cosa fare dopo mangiato per smaltire velocemente le calorie in eccesso.

Riposarsi e camminare

Alla luce di quello che si è detto, si capisce che praticare un’attività fisica intensa durante la digestione non è una buona idea.

Il nostro corpo in questa situazione ci chiede una sola cosa: il riposo. Sopravviene il sonno e l’indolenza. L’impulso principale è stendersi e poltrire. Tale scelta non è sbagliata a prescindere. Si suggerisce, tuttavia, di riposarsi, ma in posizione seduta o, addirittura, stando in piedi. In questo modo la digestione sarà più efficiente.

Dopo alcuni minuti di relax pressoché totale, si consiglia una bella passeggiata rigenerante. Essa non è un’attività molto pesante, ma permette di attivare il metabolismo e velocizzarlo. In questo modo si possono smaltire le calorie in eccesso.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te