Cosa dovremmo mangiare per dimagrire con una dieta chetogenica e cosa sapere

Chiedersi cosa mangiare per perdere peso è un interrogativo che si pongono in tanti. E bisogna precisare che se esistono figure esperte e qualificate come dietologi e nutrizionisti è proprio perché la risposta dovrebbe essere complessa.

Questo, in un certo senso, è un invito a non fidarsi di semplificazioni e scorciatoie.

Cosa dovremmo mangiare per dimagrire con una dieta chetogenica e cosa sapere

Chi cerca di sapere cosa mangiare per dimagrire potrebbe, ad esempio, aver sentito parlare della cosiddetta dieta chetogenica. Il rischio è che la si consideri una strategia per perdere peso velocemente in maniera semplice. Soprattutto, se erroneamente, si sceglie di fare tutto da soli. Quando, in realtà, si sa quanto sarebbe fondamentale farsi seguire da un professionista.

Come funzionerebbe e cosa si mangia con la dieta chetogenica

Per spiegare come funziona la dieta chetogenica, serve metterne in evidenza il tratto fondamentale. Prevede, cioè, la riduzione drastica dei carboidrati. Questo non significa che tutto il resto può essere mangiato a volontà. Serve, infatti, comunque equilibrio e auspicabilmente mangiare sano. E per dimagrire è necessario abbassare il consumo quotidiano di calorie.

Le fonti nutrizionali principali diventano grassi e proteine. L’obiettivo è indurre l’organismo ad andare a caccia dell’energia nel grasso corpo, anziché nei carboidrati.

Quanti chili si possono perdere?

Dunque, dimagrire con la dieta chetogenica sembrerebbe una strada percorribile. Tuttavia, ci sarebbero anche delle cose da sapere. Le si coglie dalla spiegazione fornita sulle pagine della Fondazione Veronesi.

Se, infatti, quasi tutte le cellule sarebbero in grado di attingere energia dai grassi, quelle nervose no. A quel punto si avvia il processo di chetosi, che produce dei corpi chetonici che diventano ciò che il cervello utilizza. Questi svengono smaltiti attraverso la via renale.

Va, inoltre, sottolineato che questa dieta rischia di essere vanificata anche da piccoli sgarri. Questi sarebbero in grado di bloccare il processo di chetosi e riportare il corpo a cercare energia negli zuccheri.

Si tratta di una scelta alimentare che potrebbe essere proposta dagli esperti solo per brevi periodi. E ad alcuni soggetti potrebbe anche essere sconsigliata questa strategia. Non ci sarebbe, inoltre, un limite massimo o un numero minimo di chili che si possono perdere con la dieta chetogenica. Ogni situazione è tipica di ogni soggetto.

Cosa mangiare per perdere peso?

Oggi mancherebbero prove che nel lungo periodo che la dieta chetogenica sia più efficace di una dieta bilanciata. In tutti i casi, si evince come però bisognerebbe farsi guidare da esperti per evitare di affidarsi ad un rischioso fai da te.

Anche perché, chiedersi costantemente cosa si potrebbe mangiare la mattina per dimagrire più in fretta o la sera, potrebbe portare anche a risposte errate senza adeguate a competenze. A partire dalla necessità di comprendere che riuscire a perdere peso è un obiettivo che si raggiunge più facilmente con uno stile di vita (non solo alimentare) sano.

Non si dovrebbe cioè interrogarsi solo su cosa dovremmo mangiare per dimagrire, ma fare un ragionamento più ampio. Ricordando che non ci sono alimenti che fanno perdere peso o ingrassare, ma è sempre l’insieme di ciò che compone uno stile di vita nel lungo periodo a fare la differenza.

Lettura consigliata

Rimettersi in forma in una settimana, cosa dovremmo sapere
Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te