Cosa contengono i ravanelli più i benefici per la pelle e non solo

Sulla nostra tavola sono tanti gli alimenti che possono apportare dei benefici per la nostra salute. Molte volte neanche si è a conoscenza di quanto un cibo possa far bene. Proprio per questo è importante rimanere sempre aggiornati sulle ricerche scientifiche che ogni giorno vengono svolte. Oggi ci soffermeremo su un alimento forse non tanto utilizzato in cucina, i ravanelli. Sono tipici della primavera e dell’estate. Hanno una buccia rossa con l’interno bianco. Presentano un sapore che tende ad essere piccante e sono abbastanza croccanti.

Valori nutrizionali dei ravanelli

La cosa molto positiva di questo alimento è che presenta un basso contenuto calorico. Difatti, 100 g di prodotto hanno circa 11 kcal. Veramente poche, dunque possono essere tranquillamente consumati anche da chi sta seguendo una dieta povera di calorie. I valori nutrizionali sono:

  • 95 g di acqua;
  • 1,8 g di carboidrati;
  • 0,8 g di proteine;
  • 1,3 g di fibre.

Sono molto ricchi di minerali, infatti troviamo sodio, potassio, ferro e calcio. Non possono di certo mancare le vitamine del gruppo B, ci sono tracce anche della vitamina A e 18 mg della vitamina C.

Cosa contengono i ravanelli più i benefici per la pelle e non solo

Da quanto abbiamo appena appreso, possiamo dire che sono un ottimo alimento da introdurre nella dieta. Sono tante le ricette che si possono riprodurre, tra cui insalate, magari fresche e deliziose da gustare in spiaggia. Ritornando a noi, abbiamo detto che presenterebbe alcuni benefici per la salute. Questo è un punto a favore, in quanto, essendo un alimento molto versatile, lo possiamo abbinare a tante pietanze con più facilità.

Quali sono i benefici?

In fitoterapia è molto indicato come cibo, in quanto avrebbe questi benefici:

  • è antispasmodico, farebbe quindi in modo di rallentare l’eccitabilità del sistema nervoso;
  • potrebbe essere utilizzato per eliminare parassiti;
  • sarebbe antibatterico;
  • depurativo;
  • lassativo;
  • stimolerebbe la digestione.

Inoltre è molto ricco di vitamina C. Sappiamo quanto quest’ultima sia importante per il rafforzamento del sistema immunitario. Viene utilizzato anche per ridurre il gonfiore addominale e ha anche altri usi. Ad esempio, avrebbe benefici anche per la pelle ed eventuali ulcerazioni cutanee. Abbiamo così scoperto cosa contengono i ravanelli più i benefici che hanno sulla nostra salute. Vediamo cosa si può fare in cucina con una parte di questo alimento.

Come utilizzare le foglie in cucina

Di questo alimento non si butta nulla. Si possono utilizzare anche le foglie. Possono essere saltate in padella con un po’ di olio e aglio. Oppure c’è chi le utilizza per creare un gustoso pesto cremoso da consumare insieme alla pasta, per un’idea di primo piatto veloce e salutare. Si possono usare anche semplicemente per un’insalata.

Lettura consigliata

Quali sarebbero i benefici del tabasco e come farlo in casa
(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te