Conviene comprare azioni quando l’inflazione sale?

Tra gli investitori l’argomento principe di discussione nelle ultime settimane è quello legato alla crescita dell’inflazione. Quale strategia di investimento va seguita per non perdere soldi? Conviene comprare azioni quando l’inflazione sale? Cosa fare quando le Banche centrali aumentano i tassi?

Per rispondere a queste domande guardiamo il grafico seguente dove sono mostrati gli andamenti del Dow Jones (linea rossa), dell’inflazione (linea blu) e dei tassi di interesse (linea verde). Possiamo notare tre distinte situazioni:

  1. A inflazione costante (tra il 2012 e fine del 2021) i mercati azionari sono saliti quasi ininterrottamente sia con i tassi costanti che con i tassi in crescita;
  2. Dopo lo shock seguito all’inizio della guerra tra Russia e Ucraina, nonostante lo scatto in avanti dell’inflazione, a tassi costanti i mercati azionari hanno continuato nel loro rialzo;
  3. Lo scenario cambia ad aprile in quanto con l’inflazione che sale anche i tassi hanno preso a salire. In questo caso i mercati azionari hanno preso la strada della discesa.

In questi frangenti con i tassi in aumento i titoli bancari sono preferibili agli altri titoli. La spiegazione è stata data in un precedente articolo. Riassumendo, nei periodi di aumento dei tassi di interesse, la differenza tra gli interessi addebitati sulle attività fruttifere, come i prestiti, e gli interessi pagati sui depositi aumenta. Questo dato viene definito Margine di interesse netto o Rendimento. Per cui le banche con i depositi in crescita vedono aumentare i loro profitti.

Conviene comprare azioni quando l’inflazione sale?

Il titolo Banco BPM (MIL:BAMI) ha chiuso la seduta del 14 settembre in area 2,807 euro, in rialzo del 3,16% rispetto alla seduta precedente.

Anche nel corso di una seduta abbastanza debole, le azioni Banco BPM hanno dato prova di forza chiudendo in forte rialzo e rompendo la resistenza in area 2,761 euro (II obiettivo di prezzo). A questo punto non ci sono più ostacoli lungo il percorso che porta al III obiettivo di prezzo in area 2,971 euro (III obiettivo di prezzo).

Solo una chiusura giornaliera inferiore a 2,761 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

Prima di concludere ricordiamo che Banco BPM ha un ottimo dividendo con rendimento superiore al 7% e visto in aumento per i prossimi anni.

banco bpm

Lettura consigliata

Come si fa a guadagnare con le azioni?

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te