Con queste 2 soluzioni davvero infallibili mai più uccelli e dispettose mosche che danneggiano i nostri gustosissimi frutti

Il periodo primavera-estate oltre a giornate limpide e splendide ci regala frutta deliziosa e gustosissima, che piace anche a chi non la mangia quasi mai. E tra questi frutti gustosissimi non possono mancare le ciliegie, bellissime con i loro colori intensi e talmente deliziose, che una tira l’altra. Ma oltre ad essere buone, come tutti i frutti, hanno notevoli proprietà nutritive e benefici.

L’albero che le produce è davvero incantevole e se abbiamo la fortuna di averli nel nostro giardino, dovremo necessariamente avere delle accortezze.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quest’oggi, i consulenti della rubrica casa e giardino di ProiezionidiBorsa, illustrano dei metodi per proteggere i frutti di questo albero meraviglioso. Con queste 2 soluzioni davvero infallibili mai più uccelli e dispettose mosche del ciliegio che danneggiano i nostri gustosissimi frutti. Infatti può accadere che raccolti i frutti, li ritroviamo danneggiati a causa degli uccelli e del suo nemico numero uno, la cosiddetta mosca del ciliegio. Ecco di seguito come proteggere i nostri frutti.

Con queste 2 soluzioni davvero infallibili mai più uccelli e dispettose mosche che danneggiano i nostri gustosissimi frutti

Nemico numero uno delle ciliegie è la cosiddetta mosca delle ciliegie, un insetto di piccolissime dimensioni, quasi invisibile, che ama cibarsi del ciliegio. Depone le uova nella polpa, quando questa non è ancora matura. Quando l’uovo schiude, esce la larva che si ciba della polpa e permane nel frutto per circa 25 giorni, lasciandosi poi cadere a terra. Nel frattempo il frutto è inevitabilmente compromesso.

Per prevenire l’attacco di questa odiosa creatura, si possono utilizzare delle trappole alimentare, mettendo del cibo come esca. Questo insetto è attirato dal colore giallo. Quindi si potrebbe creare una trappola fai da te, appendendo all’albero una bottiglia con all’interno un’esca alimentare. Per questo insetto si consiglia mezzo litro di ammoniaca senza profumo, con scarti di pesce crudo come le acciughe.

La dolcezza di questi frutti, li fa diventare un cibo irresistibile per gli uccelli, che potrebbero spogliare un albero intero. Cosa fare per proteggerli? Basterà coprire la chioma dell’albero con una rete a maglie sottili, che consenta il passaggio della luce. In questo modo i nostri frutti rimarranno protetti.

Approfondimento

Ecco il sorprendente insetticida naturale a base di aglio che terrà lontano afidi e cocciniglie dalle piante del nostro giardino

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te