Con quale reddito si può chiedere all’INPS l’assegno mensile di assistenza di 286,81 euro?

In questo articolo, il Team di ProiezionidiBorsa cercherà di spiegare ai Lettori con quale reddito si può chiedere all’INPS, l’assegno mensile di assistenza di 286,81 euro.

Proprio per la loro natura assistenziale, molte prestazioni tra le quali anche quelle riconosciute ai soggetti dichiarati invalidi, intervengono in favore di persone o famiglie con redditi bassi. A proposito di invalidità civile e di provvidenze economiche ad essa correlate, soffermiamoci sull’assegno mensile di assistenza.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Cos’è l’assegno mensile di assistenza

L’assegno mensile di assistenza spesso è confuso con l’assegno ordinario di invalidità. Quali differenze ci sono tra le due provvidenze erogate dall’INPS?

I cittadini dichiarati invalidi civili possono avere diritto all’assegno mensile di assistenza. Nonché all’assegno ordinario di invalidità. E ciò a seconda dei requisiti sanitari ed economici.

Per quanto riguarda l’assegno mensile di assistenza, è una prestazione economica di tipo assistenziale, erogata dall’INPS. Su domanda dell’interessato, in presenza di una riduzione parziale della capacità lavorativa dal 74% al 99%.

Per quanto riguarda, invece, l’assegno ordinario di invalidità, è una prestazione di natura previdenziale che può essere riconosciuta solo ai lavoratori con un’anzianità contributiva. Nonché con una capacità lavorativa ridotta di almeno un terzo a causa di una infermità fisica o mentale.

Prestazioni, dunque, che rispondono a logiche completamente differenti tra loro. Il primo, ossia l’assegno mensile di assistenza, spetta agli interessati purché sussista un determinato requisito reddituale. Il secondo, ossia l’assegno ordinario di invalidità, è, invece, legato ad un rapporto assicurativo ma non ha alcun vincolo di reddito.

Con quale reddito si può chiedere all’INPS l’assegno mensile di assistenza di 286,81 euro?

L’’assegno mensile di assistenza spetta agli invalidi parziali di età compresa tra i 18 e i 67 anni. Purché siano rispettati, oltre ai requisiti sanitari, anche quelli reddituali. Il soggetto interessato deve avere un reddito inferiore alla soglia annualmente prevista dalla legge.

Per l’anno 2020, il limite di reddito personale annuo previsto dalla legge è di 4.926,35 euro. E l’assegno mensile di assistenza ammonta ad euro 286,81 per tredici mensilità.

Approfondimento

L’INPS riconosce subito un assegno di  651,51 euro per queste 4 malattie

Consigliati per te