L’INPS riconosce subito l’assegno di 651,51 euro al mese per queste 4 malattie

La nostra Carta Costituzionale all’art. 38 stabilisce che “ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto all’assistenza sociale e al mantenimento”.

Questo principio trova accoglimento in una serie di leggi. Leggi che riconoscono particolari benefici economici e non, ai soggetti che si trovano in condizioni psico-fisiche tali da determinare l’esistenza di una invalidità. Invalidità civile alla quale sono collegate alcune prestazioni assistenziali.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

In questo articolo, il Team di ProiezionidiBorsa, spiegherà quando l’INPS riconosce subito l’assegno di 651,51 euro al mese. Quali sono le 4 malattie che, da Tabella Ministeriale, riconoscono un’invalidità civile al 100%

Il procedimento amministrativo per l’invalidità civile

Prima di soffermarsi sulle 4 malattie che danno diritto subito a ricevere dall’INPS l’assegno di 651,51 euro al mese, gli Esperti spiegheranno qual è l’iter da seguire per il riconoscimento dell’invalidità civile.

Il procedimento per il riconoscimento dell’invalidità civile si struttura in due sub procedimenti.

Il primo è destinato all’accertamento del requisito medico-legale. Il secondo riguarda l’accertamento dei requisiti socio-economici necessari per l’attribuzione della prestazione assistenziale.

E come per tutte le prestazioni, anche per quelle relative all’invalidità civile, l’interessato deve proporre la domanda.

Pertanto, al termine dell’iter medico-legale ed amministrativo, il soggetto riconosciuto invalido civile al 100%, ha diritto all’assegno di invalidità. Assegno di invalidità che, grazie anche alla sentenza della Corte Costituzionale n. 152/2020, è stato aumentato da 286,81 euro a 651,51 euro.

Al riguardo, si consiglia la lettura di questo articolo nel quale i Professionisti di ProiezionidiBorsa spiegano a chi spetta l’aumento e chi, tra gli aventi diritto, deve presentare domanda per ottenere il beneficio. In quanto, non per tutti, il diritto all’assegno scatta in automatico.

Ma quando l’INPS riconosce subito l’assegno di 651,51 euro al mese per queste 4 malattie?

L’INPS riconosce subito l’assegno di 651,51 euro al mese per queste 4 malattie

Le 4 malattie per le quali l’INPS riconosce subito l’assegno di 651,51 euro sono riportate nelle Tabella Ministeriale e riguardano l’apparato psichico.

La persona riconosciuta affetta da demenza grave, oppure da sindrome delirante cronica grave con necessità di terapia continua, ha diritto all’invalidità civile al 100%.

Anche chi è affetto da sindrome schizofrenica cronica grave con autismo, delirio o profonda disorganizzazione della vita sociale o da disturbi ciclotimici ha diritto, pertanto, all’assegno di invalidità civile.

Approfondimento

In arrivo l’aumento dell’assegno di invalidità ma non per tutti è in automatico

Consigliati per te