Come trasformare il ventilatore in climatizzatore con 50 centesimi

Per combattere il caldo non c’è niente di meglio di un condizionatore. Se ne può fare a meno durante il giorno, ma la notte è quasi indispensabile per dormire bene. Chi non ha questo utile elettrodomestico può sempre costruirne uno fai da te, in poco tempo e con poche decine di centesimi. Basta fare delle piccole modifiche a un ventilatore per avere un condizionatore fatto in casa.

Il caldo asfissiante non allenta la sua morsa. Un’ondata di calore inusuale sta attraversando l’Italia da molte settimane. Le temperature su tutta la nostra Penisola hanno raggiunto livelli che non toccavano da 20 anni. Gli italiani per difendersi dal caldo asfissiante fanno sempre più ricorso ai condizionatori. Questo elettrodomestico può far calare le temperature di molti gradi di un ambiente chiuso. Chi ha un climatizzatore indubbiamente dorme molto meglio di chi è costretto a tenere le finestre aperte e il ventilatore acceso.

Attenzione all’istallazione del condizionatore che potrebbe costare anche 100.000 euro

Tuttavia il condizionatore ha anche un evidente svantaggio. L’uso intenso di questo elettrodomestico fa salire inesorabilmente il consumo dell’elettricità. Questo fattore legato al rincaro delle tariffe elettriche può mandare una bolletta alle stelle. Senza contare il costo dell’apparecchio e della sua installazione.

A proposito di installazione, chi mette questo elettrodomestico in casa deve fare molta attenzione ad un aspetto. Infatti chi non segue la normativa, rigidissima, per l’installazione dei condizionatori potrebbe rischiare sanzioni fino a 100.000 euro. In particolare il titolare del condizionatore deve assicurarsi della presenza di un documento da parte di chi installa l’apparecchio. L’assenza di questa documentazione potrebbe far scattare la multa salatissima.

Perché il ventilatore non rinfresca l’aria

Chi non ha un condizionatore ovviamente non corre questi problemi, ma corre il disagio del bollore delle stanze. Tuttavia anche un semplice ventilatore con un po’ di ingegno potrebbe trasformarsi in un condizionatore che rinfresca l’aria. Prima di rivelare questo semplice trucco, occorre capire come funziona un ventilatore.

Molti erroneamente pensano che un ventilatore rinfreschi l’area, in realtà non è così. Un ventilatore crea una corrente d’aria che a contatto con la pelle da una sensazione di fresco. Le pale aspirano l’aria dal retro del ventilatore e la sparano nella direzione opposta. Ecco perché un ventilatore che avesse la parte retrostante occlusa funzionerebbe poco e male.

Grazie a questo principio è possibile trasformare il ventilatore in un condizionatore d’aria in poche mosse e spendendo poco più di 50 centesimi. Occorrono due bottiglie da un litro e mezzo di plastica e 4 o 6 fascette autobloccanti.

Come trasformare il ventilatore in climatizzatore con 50 centesimi

Creare il condizionatore d’aria con un ventilatore è facilissimo facendo in questo modo. Si riempiono le bottiglie d’acqua con del ghiaccio. Poiché non si riuscirà a farlo passare dall’imboccatura, occorre tagliare la testa della bottiglia per creare un’apertura maggiore. Lasciamo un pezzo di plastica attaccata al resto del corpo della bottiglia in modo da creare una specie di tappo.

Fissiamo la bottiglia riempita di ghiaccio sul retro della griglia che protegge le pale del ventilatore utilizzando le fascette autobloccanti. Poi si posizionano le bottiglie d’acqua su due lati del retro della griglia. Se c’è spazio si può fissare anche una terza bottiglia sulla parte superiore della griglia. Per sfruttare questo spazio si potrebbe utilizzare una bottiglietta piccola da mezzo litro.

A questo punto il condizionatore d’aria fai da te è pronto. Basta accendere il ventilatore per godere di aria fresca. Il trucco per trasformare il ventilatore in un condizionatore funziona per un motivo. Le pale pescano dal retro l’aria rinfrescata dalle bottiglie contenenti il ghiaccio e sparano dalla parte opposta corrente fresca. Più o meno come succede con il condizionatore d’aria.

Lettura consigliata

Non tutti conoscono questi trucchi per tagliare le bollette e fare fronte ai rincari

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te