Come si stende il bucato per evitare la fatica di stirare e avere capi subito da indossare

Gli studenti fuorisede lo sanno bene. Stendere i panni non è così facile come sembra. Posizionarli nel modo giusto per creare meno pieghe possibile ed evitare di stirare. Dei veri e propri maestri del Tetris in versione casalinga! Ma non solo, chiunque non abbia l’asciugatrice si ritrova davanti a questo dilemma. Come si può evitare di stirare e fare meno fatica possibile? Oggi noi di ProiezionidiBorsa siamo qui per dare qualche dritta che ci semplificherà molto la vita.

Meno grinze con questo piccolo gesto che ci cambia la vita

Sicuramente il lavaggio e la centrifuga giocano un ruolo importante. Ma anche il tempo che i nostri capi passano in lavatrice è altrettanto significativo. Infatti, più restano nel cestello dopo aver finito il ciclo di lavaggio, più si riempiranno di grinze. Oltre ad assorbire quel brutto odore simile alla muffa. Quindi via subito dal cestello e sullo stendino. Ma prima di posizionarli c’è un trucco utile che eliminerà già tante pieghe. In pratica basterà scuotere energicamente i nostri capi, come se stessimo sbattendo un tappeto. In questo modo le fibre rilasceranno l’acqua rimasta anche dopo la centrifuga.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Come si stende il bucato per evitare la fatica di stirare e avere capi subito da indossare

Il primo step importante l’abbiamo fatto. E abbiamo eliminato un gran numero di grinze. Ora bisogna fare attenzione a come disporre i capi sullo stendino. Prima si parte con i capi più ingombranti e che tendono a raggrinzirsi maggiormente. Quindi lenzuola e asciugamani. Piegarli bene e stenderli all’estremità dello stendino garantisce un effetto stiraggio. Poi nella parte interna posizioniamo le magliette. E l’intimo lo stendiamo sia per riempire gli spazi che sulle “ali esterne”. Dove posizioneremo anche i pantaloni.

Usiamo le cuciture per mettere le mollette e non lasciare segni

I pantaloni stendiamoli dalla vita. Al rovescio così se lo stendino è al sole non rovinerà il colore del tessuto. E si asciugheranno bene anche le tasche interne. Le magliette stendiamole con la parte delle ascelle che poggia sul filo e mettiamo la molletta sulla cucitura. Meglio ancora se anche la maglietta è al rovescio. Non stendere mai maglioni o maglie a maniche lunghe dalla parte inferiore. Altrimenti con il peso del tessuto bagnato le maniche rischiano di slabbrarsi. Per i capi di lana meglio stenderli in orizzontale sullo stendino.

Ed ecco quindi come si stende il bucato per evitare la fatica di stirare e avere capi subito da indossare. Con questi piccoli accorgimenti si può saltare la stiratura! E indossare tutto non appena asciutto. Ma attenzione a dove si posiziona lo stendino. Se il sole è troppo caldo, soprattutto in estate, potrebbe indurire i tessuti.

Approfondimento

Per avere un bucato impeccabile e capi puliti e igienizzati ecco che detersivo bisogna usare.

Consigliati per te