Come sbrinare il frigorifero in modo rapido e sicuro, per evitare che il consumo di elettricità aumenti

Se non sbriniamo regolarmente il nostro frigorifero, il consumo di energia e quindi i costi dell’elettricità aumenteranno e in un momento come questo, dove le bollette sono aumentate anche più del 30%, sarebbe davvero una bella batosta.

In questo articolo vedremo dunque come sbrinare in modo rapido, sicuro ed efficace il nostro elettrodomestico per risparmiare energia, ma anche per approfittare per pulirlo a fondo.

Come sbrinare il frigorifero in modo rapido e sicuro, per evitare che il consumo di elettricità aumenti

Il momento migliore per sbrinare il frigorifero è in una giornata non molto calda, oppure se abbiamo l’aria condizionata, è il caso di utilizzarla. In questo modo potremo riporre tutti i prodotti che ci sono dentro, sul davanzale.

Possiamo anche temporaneamente conservare il cibo nel seminterrato, in un cestino o in una scatola, aggiungendogli impacchi di ghiaccio che erano precedentemente nel congelatore.

Ecco i primi 5 passaggi:

  • spegnere prima il frigorifero;
  • rimuovere tutti i ripiani e le mensole, mettendoli da parte;
  • stendere gli asciugamani di spugna sul pavimento della cucina davanti al frigorifero;
  • se lo strato di ghiaccio è già un po’ spesso, posizionare una teglia profonda o una casseruola grande sul ripiano inferiore del frigorifero;
  • fare scongelare lentamente il ghiaccio lasciando aperta la porta del frigorifero.

Come accelerare il processo di sbrinamento

Come sbrinare il frigorifero in modo rapido e sicuro, accelerando il processo con una pentola di acqua calda posizionata nel frigorifero chiuso.

Il vapore caldo scioglierà il ghiaccio. Si sconsiglia l’uso dell’asciugacapelli a causa dell’elevato consumo energetico.

Controllare regolarmente fino a che punto si sta scongelando il ghiaccio. Dopo 30-60 minuti, rimuovere il ghiaccio sciolto.

Bisogna fare attenzione e non utilizzare il coltello, poiché potrebbe danneggiare il frigorifero. Meglio un cucchiaio di legno o una spatola di legno.

Una volta eliminato il ghiaccio bisogna pulire l’interno e tutti gli scomparti con l’aceto. Infine bisogna asciugare tutti i piani con un panno asciutto.

Dopo aver pulito, si può decidere di spalmare un po’ di glicerina, questo permetterà al ghiaccio di formarsi molto meno rapidamente.

Dopo di che riposizionare i ripiani e tutti i prodotti all’interno del frigorifero, accenderlo e impostarlo sulla giusta temperatura. Seguendo qualche dritta su come impostare la giusta temperatura.

Questo lavoro va fatto almeno una o due volte all’anno, perché uno spesso strato di ghiaccio aumenta la quantità di energia necessaria per il raffreddamento e ci farà pagare bollette più salate.

Un ultimo consiglio per risparmiare: non lasciamo mai la porta del frigorifero aperta più del necessario. Questo non solo ci farà risparmiare elettricità e proteggerà l’ambiente, ma impedirà al ghiaccio di formarsi rapidamente.

Lettura consigliata

I 5 elettrodomestici divoratori di energia che, se spenti, faranno risparmiare alle famiglie oltre 1.000 euro a bimestre

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te