Come sbiancare e pulire le tende gialle o ingrigite anche in lavatrice con questi rimedi naturali che preservano il tessuto

Per avere una casa linda e profumata dovremmo provvedere alla pulizia di ogni sua parte. Le faccende domestiche, sebbene possano fare perdere tempo ed energie, andrebbero svolte regolarmente e con attenzione.

Se vogliamo facilitarci il compito, dovremmo conoscere i prodotti adeguati per ogni parte della casa. Ma non solo, perché dovremmo anche prendere in considerazione il materiale da trattare. Solo così ridurremo al minimo il rischio di rovinare le superfici e di dover poi mangiarci le mani.

Le tende sono un elemento della casa che influisce sull’arredo e fa da protezione. Per questo dovremmo occuparcene con costanza, magari con metodi naturali.
Vediamo allora come sbiancare e pulire le tende gialle o ingrigite con qualche consiglio pratico e veloce.

Un errore da evitare

Quando si tratta di pulire la casa, la gaffe è sempre dietro l’angolo. Se siamo realmente a conoscenza dei prodotti da usare per pulire le tende, dovremo sapere anche quali andrebbero evitati. Uno di questi è proprio la candeggina.

Molti potrebbero farsi tentare dal suo potere smacchiante e dalla comodità di averla già in casa. Eppure, con un uso prolungato, questo prodotto potrebbe danneggiare i tessuti, soprattutto quando si parla di tende bianche.

Piuttosto, ricorriamo a un lavaggio a mano con un mix naturale. Serviamoci di 2 cucchiai di sapone di Marsiglia, 2 di bicarbonato e il succo di mezzo limone. Versiamo tutto in un catino con acqua fredda e lasciamoci immerse le tende per almeno 2 ore. Al termine del procedimento effettuiamo un semplice lavaggio, risciacquiamo e stendiamo.

Come sbiancare e pulire le tende gialle o ingrigite anche in lavatrice con questi rimedi naturali che preservano il tessuto

Prima di procedere, leggiamo bene l’etichetta o le istruzioni riportate. È importante per sapere se le tende in questione possono sopportare determinati tipi di prodotti o di lavaggio.

Il primo consiglio di pulizia riguarda il cotone, che si potrebbe inserire benissimo in lavatrice. Scegliamo un programma a 30 gradi, senza centrifuga, e aggiungiamo nel cassetto col detersivo un bicchierino di aceto bianco. Azioniamo il lavaggio e aspettiamo che finisca.

Per le tende in nylon e acetato, invece, potremmo procedere manualmente. Prepariamo una bacinella con acqua fredda e aggiungiamo un misurino di sapone di Marsiglia. Adagiamo le tende e lasciamole immerse per qualche ora, prima di lavare e risciacquare.

Le tende in seta e velluto sono le più delicate, per cui, se non siamo sicuri, portiamole in tintoria. In alternativa, potremmo tentare con un lavaggio a secco.

Lettura consigliata 

Facile e veloce pulire i tappeti persiani in casa con questo rimedio della nonna che fa risparmiare soldi e tempo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te