Come risparmiare sulla spesa fino a 50 euro al mese con una piastra per capelli e delle cannucce

In questo articolo spiegheremo come poter risparmiare grazie all’acquisto di confezioni magnum senza dovere ogni volta fare ricorso alle ingombranti confezioni dei formati  convenienza. Impareremo, quindi, a preparare delle bustine monodose per infusi, thè, creme, qualsiasi cosa occorresse anche fuori casa.

Primo esempio: la maionese, il ketchup e gli altri condimenti

Prendendo come riferimento una media approssimativa dei prezzi attualmente applicati alle più comuni salse di maionese in commercio riscontriamo quanto segue.

Il  prezzo al kg del vaso da 500 grammi è in media di 5 euro. Mentre per le bustine monodose il prezzo al kg è 13 euro. Una netta differenza!

Possiamo quindi procedere ad acquistare il formato convenienza e preparare noi stessi le bustine monodose.

Si stima che i formati XL hanno un prezzo al kg o al litro solitamente inferiore del 20-30% rispetto ai formati tradizionali. A queste condizioni potremmo risparmiare una cifra ragguardevole a fine mese.

Come risparmiare sulla spesa fino a 50 euro al mese con una piastra per capelli e delle cannucce, creando monodosi

Ecco il procedimento.

Procuriamoci delle cannucce per cocktail: sono leggermente più larghe di quelle normali. Prendiamo dal bagno la piastra per capelli e un fazzoletto o un tovagliolo.

Puliamo accuratamente le cannucce immergendole in acqua bollente.

A questo punto, prendiamo la piastra per capelli e la riscaldiamo.

Posizionando il fazzoletto attorno alla cannuccia, chiudiamo un’estremità della cannuccia, prendendola per pochi secondi con la piastra. Avremo così saldato un lembo della nostra cannuccia. Tagliamo, quindi, quest’ultima a circa 10 cm dalla saldatura.

Con l’aiuto di un cucchiaino, o di una siringa per dolci, inseriamo il giusto quantitativo di maionese, ketchup o altra salsa, nella cannuccia tagliata e da un solo lato.

A questo punto non ci resta che chiudere l’altra estremità della nostra bustina monodose fai-da-te con il medesimo procedimento spiegato.

Si inserisce il lembo della cannuccia da saldare nella piastra per capelli già calda. Proteggiamo la cannuccia con un fazzoletto affinché non lasci residui di plastica sulla piastra riscaldata.

Naturalmente, le modalità di conservazione non cambiano rispetto al vasetto, quindi, consigliamo un pronto utilizzo, dopo la realizzazione della bustina monouso.

Con un pennarello indelebile possiamo anche scrivere sulla cannuccia il contenuto e la data di produzione.

Questo procedimento può essere applicato a qualsiasi prodotto che vorremo acquistare in formato convenienza.

Salviette igienizzanti fai-da-te

Le bustine monodose sono molto utili anche per realizzare noi stessi delle salviette igienizzanti.

Questa volta ci serviremo di un cartellina in plastica portadocumenti. Quelle da inserire nei raccoglitori, per intenderci.

Prendiamo un fazzolettino di carta. E imbeviamolo con una soluzione di olio d’oliva e alcool denaturato.

Pieghiamo quindi il fazzolettino. E lo inseriamo, questa volta, in un angolo della cartellina portadocumenti.

Tagliamo l’angolo di quest’ultima, lasciando almeno qualche centimetro in più rispetto al fazzoletto imbevuto. In modo da saldare con la piastra dei capelli i due lati rimasti aperti.

Infusi, zucchero e thè

La realizzazione delle monodosi fai-da-te è utile anche per avere sempre con sé zucchero, miele, sciroppo d’acero.

Se, invece, volessimo fare un regalo originale potremmo preparare degli infusi predosati personalizzati.

Ad esempio, possiamo preparare qualche foglia di menta essiccata e dei semi di finocchio, chiudendo poi la cannuccia come visto. Saranno il nostro stick pack!

Se è stato interessante “Come risparmiare sulla spesa fino a 50 euro al mese con una piastra per capelli e delle cannucce”, consigliamo di leggere qui.

Consigliati per te