Come riscaldare tutta casa praticamente a basso costo e un rimedio geniale per piedi sempre caldi

freddo

Il freddo, come ormai consuetudine degli ultimi anni, ha atteso un po’ ad arrivare, ma ora che l’inverno sta aprendo le porte le temperature si fanno gelide. In molti sono spaventati da questo fenomeno e non solo perché nostalgici delle assolate giornate estive. Le bollette e il caro energia ormai sono un tema ben noto a cui ognuno cerca di rimediare come meglio può. In cucina c’è chi addirittura spenge il gas durante la cottura della pasta, anche se esistono dei trucchetti da intenditori molto più efficaci.

Tuttavia, ancora tanti si chiedono come riscaldare tutta casa praticamente e risparmiando su gas ed elettricità tenendo un occhio al portafogli.

Regole di base

Prima di tutto è fondamentale seguire indicazioni di base utili per tenere calda la casa e risparmiare energia. Attenzione agli spifferi che, eventualmente, devono essere riparati o perlomeno tamponati con stracci o vecchie federe per evitare dispersione di calore. Importante tenere chiuse le porte diminuendo lo spazio da riscaldare. Questo permetterà di scaldare più rapidamente una stanza e allo stesso tempo mantenerla più calda.

Per quel che riguarda i termosifoni, sarebbe bene mantenere temperature di 20° durante il giorno, generalmente livello 3 o 4 della valvola termostatica del termosifone, e 18° la sera, livello 1 o 2. Ma non finisce qui, perché proprio grazie ai termosifoni possiamo sfruttare il loro calore riflettendolo nelle stanze.

Come riscaldare tutta casa praticamente con un oggetto che tutti abbiamo in dispensa

I pannelli riflettenti fai da te sono quanto di meglio possiamo utilizzare per irradiare molto più efficacemente il calore in tutta casa. Ulteriore vantaggio è che realizzarli ha un costo irrisorio. Tutto quello che serve sono dei pannelli di polistirolo che devono essere rivestiti sulla parte frontale con della carta stagnola. Dopo aver fissato la stagnola al pannello con del nastro adesivo o biadesivo non dovremo fare altro che posizionarlo dietro al termosifone. In questo modo, di fatto, raddoppieremo l’efficienza dei radiatori scaldando meglio e in minor tempo la casa.

Qualora il pannello di polistirolo fosse troppo spesso per passare dietro al termosifone possiamo sostituirlo con del cartone o cartoncino. La cosa importante è che il pannello sia più grande di 5 centimetri su tutti i lati rispetto al termosifone dietro al quale lo metteremo.

Rimedi della nonna

Se questo non bastasse esistono tanti altri trucchetti da mettere in atto per godere di un gradevole tepore, come ad esempio quelli per stare sempre caldi nel letto. Ma uno veramente geniale si serve sempre della carta di alluminio. Per tenere i piedi caldi e schermarli dal freddo, possiamo rivestire la parte inferiore della soletta con della stagnola che fungerà da isolante.

Come detto, la parte rivestita con più strati di stagnola deve essere rivolta verso il basso. Inoltre, come nel caso dei pannelli riflettenti, da un lato schermerà il piede, dall’altro scalderà la scarpa.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te