Come richiedere aiuti economici per figli studenti nel 2021

Insieme ai consulenti di Redazione avremo modo di sapere a chi spettano e come richiedere aiuti economici per figli studenti nel 2021. Le famiglie italiane con più di un figlio fiscalmente a carico devono attualmente fronteggiare un volume di spese con meno risorse economiche. A causa della crescente diffusione del coronavirus, moltissimi genitori si trovano a gestire una riduzione o un’interruzione dell’attività lavorativa. Le entrate che si riducono mensilmente non favoriscono certo la condizione dei contribuenti con figli da mantenere agli studi. La Redazione ha già fornito indicazioni sulla procedura per ottenere “Assegni INPS da 4.000 euro per studenti con ISEE fino a 44.000 euro nel 2021”. E non è ancora scaduto il termine di consegna della domanda per assicurarsi borse di studio per l’anno scolastico 2020/2021.

Per il prossimo anno le forze governative hanno approvato una misura assistenziale a favore delle famiglie con figli alle prese con studi universitari. Nello specifico, si intende offrire un contributo finanziario ai genitori con figli che frequentano l’università in luoghi distanti da quelli di residenza. Prima di capire come richiedere aiuti economici per figli studenti nel 2021 conviene individuare i limiti reddituali di accesso. Non tutti i contribuenti difatti potranno ricevere assegni a sostegno delle spese universitarie, ma solo coloro che hanno subito le ricadute negative dell’attuale crisi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Come richiedere aiuti economici per figli studenti nel 2021

Per rientrare nel novero dei destinatari degli ammortizzatori occorre presentare un reddito ISEE pari o inferiore a 20.000 euro. Inoltre è necessario che la sede dell’università sia distante dal luogo di residenza e che ciò pertanto comporti  il pagamento del canone di locazione. Per ottenere il bonus affitto 2021 occorre anche non risultare assegnatari di altre misure a sostegno dell’alloggio di cui alcuni godono. A ciò si aggiunga l’ulteriore condizione che riguarda l’iscrizione ad una università statale. Ne consegue che potranno beneficiare del rimborso dei costi di locazione gli studenti fuori sede con iscrizione a università statali e ISEE inferiore a 20mila euro.

Consigliati per te