Come pulire le zanzariere scorrevoli ed eliminare ragnatele e pioppi

zanzariera

In estate, soprattutto chi vive in campagna o in zone umide sa che le zanzariere sono una benedizione. Impossibile pensare di lasciare la finestra aperta di notte senza, sarebbe un po’ come invitare a nozze le zanzare. Chi è allergico alle punture poi potrebbe anche avere spiacevoli reazioni allergiche, anche gravi in alcuni casi. Insomma, se non vogliamo che le zanzare ci mordano, le zanzariere sono indispensabili.

Il fatto è che la loro trama molto fitta non blocca solo le zanzare, impedendo che entrino in casa. Nei quadratini, più o meno grandi, vengono intrappolate molte più cose. Polvere portata dal vento, ragnatele, pioppi e pollini svolazzanti, che si appiccicano alla zanzariera. Siccome quelle scorrevoli sono molto delicate, è bene sapere come trattarle per non rovinarle.

Come pulire le zanzariere scorrevoli ed eliminare ragnatele e pioppi

Un buon modo per eliminare la polvere più superficiale è sicuramente quello di usare un pennello da imbianchino. Le setole riescono a infilarsi nei quadratini più piccoli, spazzando via i granelli intrappolati nella trama. Ora possiamo passare al lavaggio e alla pulizia vera e propria, andando prima di tutto ad aprire la zanzariera. Procuriamoci una bomboletta spray di aria compressa, è facile da trovare un po’ ovunque. Cominciamo dai binari in cui scorre il telaio, partiamo da sopra verso il basso.

Quando avremo completato il perimetro, possiamo tirare giù la zanzariera e ripetere il procedimento. Ora, con una spazzola dalle setole medie e fitte, spazzoliamo delicatamente la retina. Così eviteremo di danneggiarla o farla uscire dal telaio. Se abbiamo il tubo per l’aspirapolvere, aspiriamo la polvere caduta, altrimenti usiamo un panno cattura polvere e l’aria compressa.

Passiamo al lavaggio

Per finire, passiamo al lavaggio, siccome si tratta di materiali delicati, usiamo un detergente non aggressivo. Sciogliamo un paio di cucchiai di percarbonato di sodio in un secchio d’acqua e immergiamo un panno pulito. Strofiniamo tutta la superficie sempre con delicatezza, se possiamo accedere al lato esterno, laviamo entrambi i lati. Finiamo passando un panno asciutto e poi pensiamo a lubrificare le guide con del lubrificante. Così le zanzariere scorreranno in modo più agevole e dureranno più a lungo.

Quindi, ecco come pulire le zanzariere scorrevoli e liberarci di sporcizia e residui vari. Quelle smontabili sono sicuramente più semplici da pulire, ma con la giusta attenzione neanche le scorrevoli daranno problemi. Ricordiamoci solo di controllare bene tra le pieghe se abbiamo zanzariere plissettate, lì è dove si annida maggiormente lo sporco. Una volta finito con le zanzariere è il momento di passare agli avvolgibili o alle tapparelle. È un lavoro un po’ noioso, ma purtroppo ci tocca se non vogliamo sporcizia ovunque in casa.

Lettura consigliata

Non con candeggina o sapone di Marsiglia, ecco come pulire velocemente le persiane e gli avvolgibili sporchi e rovinati

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te